Grappa > escursioni > Valle Santa Felicita
Valle Santa Felicita

Valle Santa Felicita, monte Grappa - passeggiate escursioni arrampicate

settore escursionistico meridionale del monte Grappa
valle di Santa Felicita, tra Semonzo di Borso del Grappa e Romano Alto di Romano d'Ezzelino


Per la facile accessibilità, praticamente alla periferia di Bassano del Grappa all'inizio della strada per cima Grappa, la valle di Santa Felicita è luogo frequentatissimo da varia tipologia di persone. Nelle domeniche primaverili perfino sovraffollato. Completa il quadro il vasto piazzale con ampi parcheggi, tavoli per il pic-nic, la posizione assolata e riparata e, naturalmente, lo storico ristorante "Dalla Mena".

Valle Santa Felicita Per i ciclisti 'stradisti', oltre ad essere alla base delle due lunghe e impegnative salite al Grappa, la strada 'Cadorna' (la principale) e la strada 'Giardino' (da Semonzo), la rampetta di Santa Felicita con il termine dell'asfalto è il giro di boa con relativo 'rifornimento' al bar Dalla Mena e fa parte delle abitudini negli allenamenti infrasettimanali di tantissimi pedalatori di tutta l'alta pianura padovana, vicentina e trevigiana.
Dalla Mena alloggiano spesso ciclisti stranieri, memori dell'ospitalità alla nazionale statunitense durante i mondiali del Montello.
La valle è molto meno frequentata dai ciclisti fuori-strada, in questo caso l'unica meta possibile è il raggiungimento della palestra di roccia, tutti i sentieri sono impraticabili in mtb.

Il vasto piazzale è meta di ritrovo per un gran numero di praticanti del deltaplano e del parapendio.
Nel periodo di Pasqua si tiene a Semonzo il grande raduno internazionale di Volo Libero, e Santa Felicita è uno dei principali luoghi di ritrovo.

L'antica e fumosa Osteria Dalla Mena (ora moderno bar/ristorante/albergo) era ed è sempre stata luogo di ritrovo e appuntamento per gli arrampicatori del Veneto centrale.
Con una tranquilla passeggiata di una ventina di minuti si raggiungono le falesie e le scarpate rocciose della palestra di Santa Felicita, dove si sono formati ed allenati moltissimi arrampicatori. E' particolarmente adatta per i corsi roccia, vi sono paretine e attrezzature ideali per questo lavoro. Vi è anche una 'ferrata' didattica, molto interessante, che riproduce le difficoltà delle vie attrezzate dolomitiche.

Naturalmente, il grande piazzale, è luogo di partenza per numerosi e interessanti sentieri, praticabili tutto l'anno anche in pieno inverno. Le mete principali sono il raggiungimento di Campo Croce e Camposolagna, ma si può puntare anche alla Cima del Grappa con un lunghissimo percorso dal notevole dislivello.
Il luogo, che durante la grande guerra fu stazione logistica di smistamento merci per il fronte dell'Asolone, è molto importante anche dal profilo storico.
Con un lunghissimo percorso, impegnativo soprattutto per il dislivello, si possono raggiungere i principali luoghi restaurati a 'Museo all'aperto della Grande Guerra'.
Vedi : trekking sui sentieri dei soldati del Grappa - Musei all'aperto della Grande Guerra sul Grappa
Un primo approccio per focalizzare la località, vedere dove si diramano i principali sentieri e osservare la palestra di arrampicata, può essere l'anello escursionistico della cascata.

Si può compiere una semplice passeggiata molto adatta anche alla tecnica del nordic walking percorrendo alcune stradine secondarie di Semonzo, mentre un giro più articolato e con eventuali varianti molto indicato per il nordic walking è a Romano Alto al Col della Bastia Torre di Dante.
Valle Santa Felicita Valle Santa Felicita Valle Santa Felicita, palestra di arrampicata Valle Santa Felicita Valle Santa Felicita Valle Santa Felicita Valle Santa Felicita

falesia arrampicata Santa Felicita Santa Felicita - Monte Grappa - Romano Alto di Romano d'Ezzelino

falesie palestre naturali di arrampicata nelle prealpi venete
E' una delle palestre storiche e più conosciute nel Veneto fin dal dopoguerra.

Su queste roccie si sono formate generazioni di arrampicatori di tutta la pianura centro/orientale veneta, grazie ai 'corsi roccia' di numerose scuole di alpinismo del Cai.

Vi è un percorso attrezzato (ferrata) che riproduce le difficoltà tecniche che si possono trovare in percorsi del genere, inoltre vi sono attrezzature fisse per le prove di caduta.

Vi sono 'vie' di tutte le difficoltà, sul classico, particolarmente adatte ai principianti.
Non si cerchino in queste roccie i passaggi estremi dei free-climbers più allenati ed esasperati.
I passaggi più frequentati sono ormai lucidati e lisci.

Da notare che nelle domeniche primaverili il grande piazzale di Santa Felicita è frequentatissimo di gitanti, si tiene nei pressi una importante manifestazione internazionale di volo libero e deltaplani.
E' il periodo dei corsi roccia delle sezioni Cai del Veneto centrale, pertanto la palestra è intasata di arrampicatori.

scarpate rocciose e falesie di Valle Santa Felicita, palestra naturale di arrampicata

quotam. 250
avvicinamento20 min.
alt.max. vie50 m.
esposizionevallata
difficoltàtutte, sul classico, la maggior parte sul V e VI classici più qualche placca fino a 8a
palestraluogo molto adatto e frequentato per i corsi roccia delle scuole alpinismo del Cai
periodotutto l'anno, compreso il pieno inverno e le lunghe e calde serate estive
note particolariferrata che riproduce le difficoltà tecniche di questo genere di percorsi

settori e falesie di arrampicata di Valle Santa Felicita

versanti e settori s'intendono salendo verso il fondo della valle
destra valle (sinistra idrografica)
falesiasettore
I^ paretediedri
I^ pareteparete della ferrata
I^ paretestrapiombi sotto la ferrata
I^ vallettagrottoni
I^ vallettaplacche traversata
sasso isolatopiccolo diedro
II^ paretepilastro della felicità
II^ paretespigolone
II^ pareteplacconata delle fanciulle
sinistra valle (destra idrografica)
falesiasettore
val Nosellari (sent.53)parete Ligaores
val Nosellari (sent.53)piramide grigia
I^ paretegrande grotta
I^ paretecastello (sopra la grotta)
I^ paretegrande camino
I^ pareteclassica inferiore e superiore
I^ paretespigolo del Cristo
II^ pareteparetone
II^ paretegrande canale/camino nascosto
III^ pareteplacche degli elfi
III^ pareteplacche della tarantola
III^ paretesoddisfazione

facile passeggiata e percorso nordic walking tra le stradine secondarie di Semonzo

Si tratta di un anello abbastanza ampio e molto facile, per buona parte su strade asfaltate di quartiere.
In pratica un percorso 'quasi' urbano, tra le tipiche case di Semonzo. Solo un paio di tratti sono su stradine sterrate.
Abbastanza interessante anche l'aspetto paesaggistico, dapprima in Valle Santa Felicita e poi ampie vedute verso i colli Ezzelini, il colle di Dante e di San Zenone, oltre i quali la pianura e Bassano del Grappa.
Conviene partire dal parcheggio di Santa Felicita.
Dal Capitello dirigere verso destra in direzione Semonzo, uscendo dal fondo della Valle Santa Felicita.
Il primo tratto è in leggera discesa e sterrato, poi si passa di fronte al ristorante Antica Abbazia, per poi raggiungere la Chiesa e il cimitero, oltre le case del quale si percorre un altro tratto di sterrato, per poi scendere ad una strada principale ritornando verso il centro di Semonzo e, accanto agli impianti sportivi e area di atterraggio parapendii e deltaplani, proseguire alla volta di Santa Felicita.

In tutto circa sette chilometri di strada e circa 200 metri di dislivello tra i vari leggeri saliscendi. vedi anche Semonzo, anello NW

teleferica Col Campeggia stazione logistica e teleferica durante la grande guerra

Durante la grande guerra valle Santa Felicita divenne uno dei luoghi fondamentali per la logistica del versante sud del Grappa, in particolare per il delicatissimo settore del monte Asolone, uno dei luoghi dove si decisero le sorti del conflitto.

In Valle fu approntato un trenino a scartamento ridotto che trasportava materiali dalla stazione di Bassano del Grappa allo spiazzo oltre la vecchia Osteria Dalla Mena (ora ristorante), poco dopo il Capitello.

In quello slargo pieno di baraccamenti, dove ora s'intravvedono delle pavimentazioni di cemento e delle strutture successivamente utilizzate come poligono di tiro, venivano trasbordati ingenti quantitativi di rifornimenti e materiale bellico, caricati sulla grande teleferica destinazione il centro logistico avanzato di Col Campeggia nei pressi di Camposolagna.

Al Col Campeggia, oltre ad alcune strutture di difesa e tiro d'artiglieria, si trovava il comando di settore e transitavano materiali e uomini verso i fronti avanzati dell'Asolone e dei Colli Alti Col Moschin.
Lo sfondamento, da parte imperiale, della linea dell'Asolone avrebbe comportato l'immediata conquista della sottostante strada Cadorna (con il blocco dei rifornimenti verso cima Grappa), la presa del centro logistico del Col Campeggia, la velocissima discesa, possibile anche nel giro di poche ore, e la conquista di Bassano del Grappa.
Con conseguenze simili ad una Caporetto, prendendo alle spalle il grosso delle truppe impegnate sul fronte del Piave.
Ci mancò veramente pochissimo. Sulla prima linea dell'Asolone vennero sacrificati decine di migliaia di giovanissimi soldati, i ragazzi del '99.

Poco oltre, lungo i sentieri, si possono ancora vedere resti dei piloni della teleferica e serbatoi dell'acquedotto di pompaggio dell'acqua.

Naturale prosecuzione della visita in valle Santa Felicita, per gli interessati alla storia, è la salita al Col Campeggia, ora restaurato ad interessante museo all'aperto della grande guerra.

vedi

cascata in Val Santa Felicita a Romano d'Ezzelino (Bassano del Grappa)

La cascata è attiva solamente nei periodi particolarmente piovosi o in primavera durante il disgelo.
Contornata da un bellissimo boschetto, è alta una trentina di metri. Si trova in fondo alla Valle di Santa Felicita, sulle propaggini più meridionali del Monte Grappa, poco oltre la palestra di roccia.

Dal parchggio 'Dalla Mena' circa 20/30 minuti di tranquilla passeggiata.
Ancora avanti, ora per sentiero leggermente più ripido, per altri 10 minuti fino a dove la valle è sbarrata da un salto roccioso: la nostra cascata.

Qui il sentiero si dirama, sulla destra sale a Campo Croce e Cima Grappa, sulla sinistra una mulattiera prosegue per Campo Solagna.
Interessante proseguimento dell'escursione, pur senza salire alle mete molto lunghe e faticose dei sentieri citati, è salire sulla destra per il ripido 'scalon' fin sul tratto pianeggiante proprio sopra la cascata, quindi attraversare il fondo della valletta (attenzione: indicazioni, non attraversare senza sapere dove!) e raggiungere la mulattiera di Campo Solagna per la quale si scende di nuovo alla cascata. Quest'anello, consigliabile e molto spettacolare, richiede almeno un'ora di cammino e calzature da escursionismo.

Oltre agli aspetti naturalistici, una nota di colore e di interesse è data nella possibilità di osservare, da vicino, gli arrampicatori in allenamento nella famosa palestra di arrampicata.
Ritorno al parcheggio in meno di mezzora dalla cascata, in totale, per l'anello completo, due ore di cammino.
cascata di Valle Santa Felicita, Romano Alto Romano d'Ezzelino cascata di Valle Santa Felicita, Romano Alto Romano d'Ezzelino cascata di Valle Santa Felicita, Romano Alto Romano d'Ezzelino cascata di Valle Santa Felicita, Romano Alto Romano d'Ezzelino cascata di Valle Santa Felicita, Romano Alto Romano d'Ezzelino cascata di Valle Santa Felicita, Romano Alto Romano d'Ezzelino cascata di Valle Santa Felicita, Romano Alto Romano d'Ezzelino cascata di Valle Santa Felicita, Romano Alto Romano d'Ezzelino
Valle Santa Felicita, Romano Alto Romano d'Ezzelino Valle Santa Felicita, Romano Alto Romano d'Ezzelino Valle Santa Felicita, Romano Alto Romano d'Ezzelino Valle Santa Felicita, Romano Alto Romano d'Ezzelino Valle Santa Felicita, Romano Alto Romano d'Ezzelino Valle Santa Felicita, Romano Alto Romano d'Ezzelino Valle Santa Felicita, Romano Alto Romano d'Ezzelino
Valle Santa Felicita, Romano Alto d'Ezzelino, Semonzo Borso del Grappa
Sentieri Valle Santa Felicita Sentieri Valle Santa Felicita Sentieri Valle Santa Felicita

monte Grappa : sentieri versante sud, bacino di Valle Santa Felicita
Romano d'Ezzelino e Borso del Grappa

partenzaarrivonumtmpquotadisldifficoltànote
Santa Felicita "Dalla Mena"Camposolagna 9522:201.000750escursionistico sentiero del "cavallo" con alcuni tratti ripidi ed inerbati, assolato caldo, sbuca sulla statale Cadorna
Santa Felicita "Dalla Mena"Camposolagna 9532:301.000750escursionisti esperti sentiero della Val Nosellari, tratti di salita molto ripida su pendii erbosi ripidissimi e roccette
Santa Felicita "Dalla Mena"Camposolagna 9542:301.000800escursionistico assolata mulattiera militare che sale sulla sinistra della cascata di Santa Felicita e sbuca sulla strada del Col Campeggia
Santa Felicita "Dalla Mena"Croce del Termine
Cima Grappa
9705:001.7751.500lungo e molto dislivello sullo scalon di destra della cascata di Santa Felicita, quindi bivio nel bosco a sinistra, incrocio con strada CampoCroce CampoSolagna per proseguire alla Cibara e per il monte Asolone
Santa Felicita "Dalla Mena"Cima Grappa 1805:001.7751.600molto lungo e molto dislivello - itinerario molto vario sullo scalon di destra della cascata di Santa Felicita, quindi bivio nel bosco ancora a destra e per la strada della Val dei Lebi e della Val Poise e colli Vecchi
Santa Felicita "Dalla Mena"Cima Grappa 1005:001.7751.600molto lungo e molto dislivello parte subito sulla destra poco dopo il capitello e sale ripidamente a Campo Croce e poi sull'erbosa cresta del monte Palla
Borso del GrappaCampo Croce 902:001.050800con qualche tratto ripidoper gli ameni prati di Borso
Borso del GrappaCampo Croce 952:001.050800con qualche tratto ripidoper il Col della Trattora
Borso del GrappaLegnarola-Camol 973:001.3501.000con qualche tratto ripidosbocca sul sentiero n.100 per Cima Grappa

Valle Santa Felicita, settore sud-occidentale del monte Grappa

doveRomano Alto di Romano d'Ezzelino (Bassano del Grappa, strada 'Cadorna' per Cima Grappa)
monteversante sud-occidentale del monte Grappa
parkValle Santa Felicita (Dalla Mena)(m.250) - coord. N.45°48'46.0" E.11°45'18.5"
luoghiValle Santa Felicita, Campo Croce, Camposolagna, monte Asolone, ponte San Lorenzo
motiviricreativi, sportivi, escursionistici, storici
quandotutto l'anno
lunghezzaitinerari di varie lunghezze e dislivelli, vedi elenco riepilogativo soprastante
tempivariabili anche in funzione dell'allenamento, soste escluse
orientamentotutti i sentieri sono ben segnalati e di facile orientamento
segnaleticatabelle Cai, pannelli divulgativi del museo all'aperto della Grande Guerra
quota min.m.250 Dalla Mena / m.1.000 Camposolagna, m.1.050 Campo Croce, m.1.200 baita Camol, m.1.050 Ponte San Lorenzo / max.m.1.520 Asolone
dislivellovariabili a seconda del sentiero
tipologiasentieri ben frequentati in particolare per l'allenamento all'escursionismo
difficoltàfacile passeggiata fino alla palestra di roccia (Cai=T), poi tutti itinerari escursionistici (Cai=E), il sentiero più ripido e faticoso è il n.53 della Val Noselari (Cai=EE)
esposizionei sentieri presentano tratti ripidi, ma non sono mai pericolosamente esposti
pericolinessuno in condizioni normali
ricoveriristorante/bar Dalla Mena, ristoranti osterie a Campo Croce e Camposolagna
nordic walking si può compiere un bell'anello per le stradine secondarie di Semonzo, ed anche attorno al Col Bastia Torre di Dante a Romano Alto
dentro la valle adatto al nw fino alla palestra di roccia, poi i sentieri non sono adatti alla corretta tecnica del nw, tuttavia sono molto vantaggiosi i bastoncini da escursionismo
molto validi, invece, i sentieri in quota con partenza da Camposolagna o Campo Croce, zona Colli Vecchi e monte Oro
joggingmolto adatto fino alla palestra di roccia, poi possibile ma molto impegnativo
ciaspoleno, bassa quota in valle, sì e molto interessanti (se innevato) ai Colli Vecchi e Campo Croce
carrozzineno, solo pic-nic nei dintorni del parcheggio
mtbsentieri impraticabili in mtb
bdcsolo fino al Ristorante Dalla Mena
ricognizionevarie, ultima ricognizione marzo 2014
visualizzaitinerario interattivo con Google/Earth
downloadwaypoints e traccia Gps escursioni Valle Santa Felicita
cartografiafoglio n.051 'Monte Grappa Bassano-Feltre' - Tabacco 1:25.000
gps walk nw jog Climb
notela località è sovraffollata nelle domeniche primaverili
informazioniwww.vallesantafelicita.it
rifugi monte Grappa  massiccio del Grappa : rifugi alpini, malghe agriturismo, alberghi montani

Monte Grappa Valle Santa Felicita, Romano Alto di Romano d'Ezzelino

A favore di questo luogo è la facile accessibilità ed il rapido raggiungimento e ampi spazi ricreativi presso il notissimo ristorante 'Dalla Mena', un tempo punto di riferimento per gli arrampicatori Bassanesi, Cittadellesi e Padovani, Veneziani in genere.

Si trova tra Romano Alto di Romano d'Ezzelino (Vicenza) e Semonzo di Borso del Grappa (Treviso) a pochi chilometri da Bassano del Grappa, il fondo della valle segna naturalmente il confine delle due province.

Percorrendo la tangenziale di Bassano del Grappa si esce a Romano Alto seguendo le indicazioni per Cima Grappa.
Dalla rotonda di Romano Alto prendere la strada 'Cadorna' che sale a Cima Grappa, dopo alcune strette curve tra le case, ad un evidente capitello, sulla destra si dirama una stradina che poi svolta a gomito a sinistra ed inizia a salire. La strada termina nel grandissimo parcheggio presso il ristorante 'Dalla Mena', proprio vicino ad un capitello ottocentesco, eretto nel probabile luogo di un importante monastero femminile medioevale, forse "praticato" dallo stesso Ezzelino.

A piedi, seguendo la stradella di fondovalle, in circa 20 minuti tranquilli si arriva al bellissimo anfiteatro della valle dove si trovano le numerose ed articolate paretine della palestra di roccia.
I colli di Ezzelino sono noti, ai più, per le vicende di Ezzelino II "il monaco" e soprattutto Ezzelino III "il tiranno" per eccellenza.
La torre sul Col Bastia di Romano, nota come torre di Dante ma costruita sul finire del XIX secolo, è denominazione ispirata dai versi di Dante.
Dante fu invece ispirato da Ezzelino e dal suo castello che sul colle sorgeva, e ancor più da Cunizza, sua sorella, che ebbe l'onore di ospitare Dante.
Nella Divina Commedia Cunizza compare "giustamente" in Paradiso e "purtroppo", soprattutto per lui, Ezzelino sta all'Inferno.
Il castello fu poi raso al suolo dai Padovani dopo l'orrendo epilogo dell'epopea ezzeliniana avvenuto nel vicino castello di San Zenone degli Ezzelini.
Valle Santa Felicita, per le vicende sanguinarie dell'Ezzelino e la distruzione del monastero, viene definita 'La valle nera', con tanto di leggende macabre, streghe, folletti, sanguanelli e l'evanescente fantasma del tiranno.
vedi approfondimenti
Valle Santa Felicita, Romano Alto Romano d'Ezzelino Valle Santa Felicita, Romano Alto Romano d'Ezzelino Semonzo di Borso del Grappa, Romano Alto Romano d'Ezzelino Semonzo di Borso del Grappa, Romano Alto Romano d'Ezzelino Semonzo di Borso del Grappa, Romano Alto Romano d'Ezzelino Semonzo di Borso del Grappa, Romano Alto Romano d'Ezzelino