Altipiani > cicloturismo > Enego > Barricata
Altipiani Veneti e Trentini

Altipiani Veneti e Trentini - cicloturismo e mountain bike

cicloturismobdc, mtb - anello della Barricata con salita Selva-Barricata

Cornale pista ciclabile della Valsugana, Primolano, Martincelli, Selva di Grigno, Col del Vento, rifugio Barricata, Marcesina, Val Brutta, Col Val d'Antenne, Stival Frizzon, Enego, Primolano

Altopiano di Asiago Sette Comuni con la mountain bike o con la bicicletta da corsa

Itinerario molto particolare rispetto agli altri dell'altopiano, più simile alla scalata di un passo dolomitico.
Fa provare il sottile appagamento di salire, faticosamente, dal basso all'alto e l'emozione antica di salire all'altipiano per una audace strada poco nota.
Fa comprendere come esso sia stato un mondo isolato per secoli, raggiungibile solo con arditi sentieri (il più famoso è la "Calà del Sasso" presso Valstagna, monumento trecentesco dei Visconti).
E' quindi un percorso unico nel suo genere, tutte le strade di risalita dal fondovalle o dalla pianura sono strade moderne, costruite a fine ottocento o inizio novecento, e sono molto trafficate mentre questa è l'unica salita solitaria.

La salita è ora tutta asfaltata, è pertanto possibile percorrerla in bicicletta da corsa. Optando per la mountain bike si possono fare alcune interessanti stradine sterrate secondarie per scendere da Marcesina a Enego.

Base logistica privilegiata è località Cornale di Enego, ma in fondovalle nei pressi di Cismon del Grappa (lungo la pista ciclabile della Valsugana-Brenta), da dove si può percorrere la pista ciclabile della Valsugana fino all'inizio della salita a Selva di Grigno.

Primolano Marcesina Enego, salita Selva-Barricata La salita da Selva allo sbocco sull'altopiano, al Col del Vento nei pressi della Barricata, è molto sostenuta e continua, complessivamente impegnativa.
Tenere presente che la strada è stretta, seppur perfettamente asfaltata, e che vi transita qualche rara automobile e soprattutto trattori agricoli/forestali durante la settimana (solo residenti o con permesso). Inoltre è vietata alle biciclette in discesa, quindi teoricamente senza ritorno... e si deve per forza uscire alla Barricata.

Dopo i lugubri meandri del Canal del Brenta la Valsugana si apre in mezzo a mastodontici contrafforti. Un'esile stradina, arditamente, ne incide di netto uno di essi per portarsi all'apparente monolitica struttura degli altipiani.
Dalle stradine che, in alto, si diramano tra i fantastici boschi che contornano l'idilliaca piana prativa di Marcesina, si può capire la complessità e la varietà dei queste imponenti strutture.
Infine la precipitosa ridiscesa mostra chiaramente l'impressionante incisione del canyon della Valsugana scavato, in milioni di anni, dal ghiaccio e dall'acqua.

il percorso in dettaglio

Dalla stazione ferroviaria di Primolano si attraversa il ponte per Enego, subito a destra si incrocia la pista ciclabile della Valsugana che costeggia il fiume Brenta fino a Martincelli.
Più raccomandabile partire da Cornale di Cismon del Grappa e seguire la Ciclabile della Valsugana in direzione Trento. Seguendo sempre la pista ciclabile si arriva a Selva, piccola località di Grigno. Fontana, cartelli didattici vari.

Vedi anche ciclovia Valsugana-Brenta : Trento, Bassano, Padova, Venezia

Lasciare la pista ciclabile e svoltare a sinistra verso le incombenti pareti rocciose, dopo le case a destra all'ultima casa colonica isolata. Sulla sinistra (segnali) continua la strada asfaltata che inizia subito a salire con una decina di tornanti ripidi e impegnativi.
Senza grossi problemi si percorre la lunga e moderatamente impegnativa tratta di salita che si innalza a mezzacosta dalla profonda Valsugana, con alcuni tratti molto esposti (tutto protetto da guardrail) a strapiombo sul grande fondovalle.
Molto in alto altri tornanti, una fontanella, un impressionante arco di roccia, un piccolo monumento al costruttore austriaco (1918) dell'opera (iniziata a fine ottocento) e una lapide ricordante la disgrazia di tre vigili del fuoco. Un ultimo tornante e la strada sbuca sugli alti ripiani boscosi, Col del Vento, dei contrafforti dell'altopiano dirigendosi decisamente verso l'interno.
Un lungo rettilineo, in moderata salita con qualche contropendenza, porta al grande, affollato, rifugio Barricata.

Vedi anche rifugio Barricata - presentazione, escursioni, fotografie

Dirigere verso Marcesina (Enego), scollinando nei pressi di un piccolo cimitero con croce in legno, fino all'incrocio poco prima dell'evidente albergo Marcesina.
Con la bici da corsa si deve, giocoforza, percorrere la strada di Marcesina per il rifugio Marcesina, quindi un tratto pianeggiante per Valmaron e scendere poi per la provinciale ad Enego.

Con la mountain bike, dai pressi dell'albergo Marcesina, verso sinistra, per strada più avanti sterrata, al fondo della Val Coperta e poi, con ripida salita a tornanti, fino a sotto malga Valbrutta.
Lasciata la strada principale che scende a Valmaron (eventuale variante), a sinistra, per scollinare il Colle Val d'Antenne e l'omonima malga si scende ripidamente, passando alla Grotta di Ernesto, alla grande casa di Stival. Proseguire per la strada principale sulla destra che, guadata la profonda Val Brentoni, arriva alla località Frizzon (chiesetta). Seguendo la strada principale asfaltata scendere rapidamente ad Enego e quindi a Primolano.

altre varianti

Si può compiere un bellissimo anello, molto lungo e molto impegnativo, partendo (ad esempio) da Caldonazzo e includere la salita Selva-Barricata, pedalando con la bicicletta da corsa.
In questo caso seguire la Pista Ciclabile della Valsugana fino a Selva di Grigno, affrontare la salita come descritto sopra, raggiungere la Barricata e l'Albergo Marcesina (non confondere con Rifugio Marcesina).
Dall'albergo Marcesina, culmine della salita, scendere fino al tornante della Casermetta Forestale (poco prima di arrivare al rifugio Marcesina), lasciare la strada che dirige a Valmaron e Enego e (destra) prendere la strada (dapprima in leggera salita, poi discesa) che conduce a Lazzaretti di Foza.
Da Lazzaretti si segue la strada dell'altopiano alla volta di Foza, Gallio e Asiago. Da Asiago si prosegue per Camporovere e (indicazioni Lavarone/Folgaria/Trento) si affronta il facile passo del Vezzena.
Scollinato al Vezzena si prosegue in discesa per Lavarone (senza arrivarci). All'incrocio del valico di Monte Rovere (albergo) si prende a destra la strada asfaltata che, dopo una breve rampa in salita, scende ripida alla volta di Caldonazzo.
altra variante per mtb
Scesi a Valmaron (anche per la Valbrutta oltre che da Marcesina, oppure per il passo della Forcellona) si segue la strada asfaltata che scende verso Enego. Alla località Tombal (bar/ristorante) si prende (sinistra) una ripidissima mulattiera a tratti dal fondo brutto che scende direttamente a Enego. Discesa consigliabile solamente a bikers esperti.
210Primolano ex statale ValsuganaPPFA
6.0 6,0 30 230 Martincelli strada destra Brenta PP FA
12,6 6,6 60 290 Selva di Grigno Sx all'incrocio P1
20,6 8,0 610 900 Col del Vento continua P2
27,6 7,0 450 1.350 rifugio Barricata Sx PP
29,7 2,1 50 1.370 albergo Marcesina Sx Val Coperta P1 FA
32,5 2,8 150 1.430 malga Val Brutta Sx scollinare P2 FS1
33,0 0,7 80 1.505 Col Val d'Antenne Giu' PD FS2
35,5 2,5 -250 1.265 malga Val d'Antenne Continuare PD FS2
39,5 4,0 -250 1.020 Casa Stival Dx PD FS1
42,4 2,8 -80 972 Frizzon Dir strada principale PP FA
46,5 4,1 -240 750 Enego strada statale PD FA
57,0 11,0 -540 210 Primolano

rifugi malghe agriturismo - altopiano zona nord-est
Enego e piana di Marcesina

nomerecapitolocalitàaltnote
rifugio della Barricata
presentazione, escursioni, fotografie
0461.765139/0424.505562
www.rifugiobarricata.it
Grigno loc. Barricata (Marcesina)
N.45°58'49.0"  E.11°35'32.0"
1.350albergo bar/ristorante
albergo Marcesina0424.490283
www.albergomarcesina.com
Enego, Marcesina
N.45°57'52.0"  E.11°36'16.0"
1.370albergo bar/ristorante
rifugio Alpino Marcesina0424.490209
www.rifugiomarcesina.it
Enego, piana di Marcesina
N.45°56'54.11"  E.11°36'43.54"
1.310bar/ristorante
rifugio Valmaron0424.490267
www.valmaron.it
Enego - Val Maron
N.45°57'09.3"  E.11°38'27.6"
1.350bar/ristorante
bar alpino TombalEnego - Tombal
N.45°56'46.5"  E.11°40'52.3"
1.200bar/ristorante

salita Selva-Barricata

Selva di Grigno o selva di segnali stradali ?

L'inizio della salita da Selva di Grigno alla Barricata.
Notare che alle biciclette è vietata la discesa, giustificata dal fatto che qualcuno potrebbe strafare e peccare di imprudenza, con gravissimo pericolo.
salita ciclistica Selva di Grigno/Barricata/Marcesina salita ciclistica Selva di Grigno/Barricata/Marcesina salita ciclistica Selva di Grigno/Barricata/Marcesina salita ciclistica Selva di Grigno/Barricata/Marcesina salita ciclistica Selva di Grigno/Barricata/Marcesina salita ciclistica Selva di Grigno/Barricata/Marcesina salita ciclistica Selva di Grigno/Barricata/Marcesina salita ciclistica Selva di Grigno/Barricata/Marcesina salita ciclistica Selva di Grigno/Barricata/Marcesina salita ciclistica Selva di Grigno/Barricata/Marcesina salita ciclistica Selva di Grigno/Barricata/Marcesina
giro Primolano, Marcesina, Enego con salita Selva-Barricata

risalita alla Barricata dal profondo canyon della Valsugana

doveCanal di Brenta, Bassa Valsugana, Altopiano di Asiago Sette Comuni
logisticatreno+bici a Cismon del Grappa
parkCornale di Cismon del Grappa (m. 230) - coord. N.45°56'10.4" E.11°43'28.4"
luoghiCornale, Selva di Grigno, Barricata, Marcesina, Valmaron, Enego
motivisportivi, paesaggistici - dopo l'asfaltatura (alcuni anni) la salita è molto ambita e ben frequentata di ciclisti in bdc
quandodalla tarda primavera all'autunno inoltrato, in estate gran parte del percorso è ombreggiato specie il pomeriggio
lunghezza60 km. da Primolano, 70 km. da Cornale + varianti
dislivello1.300 m.    altimetria
tempi5 ore, soste escluse
orientamentofacile, unica attenzione nel prendere la giusta stradina di Val d'Antenne dalla Val Brutta
segnaleticasegnali stradali
quota max.m.1.370 (Marcesina) / min.m. 230 (Cornale)
salitadati della salita Selva-Barricata
lunghezza14 km.
dislivello1.100 m.
pendenza max.14 %
pendenza media 8 %, salita sostenuta, il tratti più duri sono i tornanti iniziali, qualche rampa ripida anche verso la fine
tipologia strada asfaltata a tratti stretta e a strapiombo su imponenti balze rocciose, asfalto molto bello tenuto perfettamente
tempiper atleti allenati 1:30/2:00 ore
notala strada è vietata in discesa alle biciclette
tipologiapista ciclabile, dura salita asfaltata, strade asfaltate secondarie, strada provinciale
difficoltàcomplessivamente è una salita e un anello ciclistico molto impegnativo, per ciclisti allenati alle salite lunghe, sostenute e dure
esposizionela stradina della salita è ardita, ma non pericolosa (se non si fanno idiozie)
pericolinessuno, la discesa mtb Tombal-Enego è solo per bikers esperti
ricoveririfugio Barricata, albergo Marcesina, rifugio Marcesina, rifugio Valmaron
nordic walking sulla piana di Marcesina e Barricata
joggingsulla piana di Marcesina e Barricata
ciaspolein inverno piste sci nordico battute (vietate ciaspole), gli itinerari fuori delle piste sono bellissimi
carrettino portabimbi no!
mtbadatta, specie se si preferiscono le varianti sterrate di Marcesina
bdcideale per l'anello tutto asfalto
ricognizionevarie, ultima percorrenza 14 luglio 2012
visualizzaitinerario interattivo con Google/Earth
downloadwaypoints e traccia Gps dell'escursione
cartografiafoglio n.50 Altopiano dei Sette Comuni - Tabacco 1:25.000
gps bdc mtb
notela salita Selva-Barricata è a senso unico alternato e vietata in discesa alle biciclette
noteMarcesina e la Barricata nelle calde domeniche estive sono affollate e frequentatissime mete di gite
notela zona della Bassa Valsugana in estate è particolarmente soggetta a violenti temporali estivi pomeridiani