Altipiani > cicloturismo > Marcesina
Altipiani Veneti e Trentini

Altipiani Veneti e Trentini - cicloturismo e mountain bike

cicloturismo

Enego Val Maron, Marcesina, Campo Cavallo, Malga Fiara, Fossetta, Barricata, Enego

Altopiano di Asiago Sette Comuni con la mountain bike
Alla grande e meravigliosa piana prativa di Marcesina, definita anche "Finlandia d'Italia", con uno spettacolare e grandioso giro di boa attorno ai bordi della stessa.
La ValMaron, conosciuta anche come "Enego 2000", è la località sciistica di Enego con impianti di discesa e il famoso Centro Fondo. Per bellissime piste da fondo, in gran parte pianeggianti, si svolgono le note gare della Marcia Bianca e Marcia Tricolore.
Così come proposto è un giro molto logico e complessivamente facile. Comporta una unica, relativamente impegnativa, salita tra Campo Cavallo e Campomulo (poco meno di 300 metri di dislivello). I principianti la affronteranno con rapporti molto corti e con tranquillità in modo da ridimensionarne le difficoltà. Per il resto il percorso è molto facile, con lunghi tratti asfaltati e prevalentemente in discesa. La discesa dal bivio Tiffgruba al rifugio Barricata non deve spaventare proprio nessuno. Come per tutti gli itinerari, i più esperti possono "appesantire" il giro con le numerose varianti possibili, la più raccomandabile delle quali è per la Val Brutta (che, a dispetto del nome, è bellissima).
Trattandosi dei luoghi tra i più conosciuti e, meritatamente, frequentati dell'altipiano, se si ama la solitudine, non si sopportano le automobili e le comitive di "bracciolari", è bene evitare le domeniche di Luglio/Agosto e i giorni di Ferragosto. La strada dell'Ortigara in questi periodi (e anche il 4 novembre) è molto frequentata anche da corriere.

attorno alla meravigliosa piana di Marcesina

34 chilometri complessivi
17 chilometri asfaltati
17 chilometri sterrati
No tratti a piedi
PP - P2 pendenza media
P3 - 18% pendenza massima
FS2 difficoltà massima
350 m. dislivello complessivo
1.605 m. quota massima
Facile

cicloturismo Enego, Val Maron, Marcesina, Campo Cavallo, Malga Fiara, Fossetta, Barricata, Enego

Altopiano di Asiago Sette Comuni con la mountain bike


Dettaglio incroci a Marcesina
il percorso in dettaglio

Dal rifugio Val Maron si continua per la strada asfaltata pianeggiante e in leggera discesa fino ad arrivare al Rifugio Marcesina. Si prosegue per qualche centinaio di metri al bivio della Casa Forestale dove si prende a Sinistra verso Foza. Dopo una facile rampa (fin qui tutta strada asfaltata) si dirama sulla destra una strada sterrata in leggera salita. Proseguire per essa che più avanti presenta un ripido strappo fino ad una radura nel bosco dove un bivio con sbarra porta alla vicina Malga Campo Cavallo (nella valletta). Continuare, invece, per la stradina principale che prosegue ora verso sinistra a tornanti ripidi e con il fondo abbastanza sconnesso. Dopo circa 3 Km. di dura salita, ad un tornante, si incrocia la strada per Malga Slapeur (eventuale digressione). Proseguire invece verso destra fino a scollinare e dopo una leggera discesa ad arrivare alla strada, asfaltata, dell'Ortigara riprendendo a salire verso destra. Continuare lungamente, ora in falsopiano, leggera discesa e poi ancora leggera salita, per la strada principale dell'Ortigara, tralasciando le varie diramazioni. Alla busa poco sotto il bivio per Malga Fossetta, caratterizzata da una evidente parete rocciosa verso Nord oltre la radura prativa, si stacca, a destra, una mulattiera erbosa che subito si dirama a bivio dove vi è un piccolo cartello (Tiffgruba), prendere la stradina di destra, ora ben evidente e con il fondo piuttosto buono, che dopo un tratto pianeggiante scende con diversi tornanti e, tralasciando alcune diramazioni, arriva alla chiesetta della Barricata. Proseguendo per la strada principale, asfaltata, a destra, dopo lo scollinamento (piccolo cimitero, croce in legno) si arriva all'evidente Albergo Marcesina. Si prospettano ora diverse possibilità, come descritto nelle varianti, ma il ritorno per la strada principale asfaltata è il più raccomandabile, nonché il più facile, per completare la conoscenza della piana di Marcesina.

Varianti
L'anello può essere ulteriormente accorciato scendendo nella piana per la stradina che si stacca dalla strada dell'Ortigara sulla destra in prossimità di Malga Mandrielle. La stessa può essere effettuata in salita evitando la ben più impegnativa salita di Campo Cavallo.
Dall'albergo Marcesina vi sono diverse possibilità per il rientro in Val Maron oltre naturalmente a seguire la strada principale asfaltata. La più diretta è lo scavalcamento dell'evidente Passo della Forcellona caratterizzato da un breve e violento strappo (a piedi). Molto divertenti, invece, sono i simpatici saliscendi per malga Marcesina di Sotto.
Più impegnativo ma di maggior soddisfazione il ritorno per la Val Brutta (lunga salita).
1.350 rifugio Val Maron x Marcesina PP FA
4,5 4,5 -50 1.319 rifugio Marcesina bivio C.Forestale Sx PP FA
5,9 1,4 50 1.325 bivio x Foza Dx salita sterrata PP FA
8,4 2,5 50 1.364 bivio Campo Cavallo Sx tornanti P2 FS2
12,0 3,6 250 1.605 sella Sbarbatal Scollinare PD FS1
14,1 2,1 -60 1.550 bivio Dx Ortigara P1 FA
15,7 1,6 30 1.580 bivio malga Fiara Continuare PP FS1
17,4 1,7 -30 1.550 bivio Marcesina Continuare Sx PP FS1
19,1 1,7 -50 1.525 bivio Busa Fossetta bivio Tiffagruba Dx PD FS2
23,3 4,2 -200 1.351 rifugio Barricata Marcesina PP FA
25,8 2,5 30 1.370 albergo Marcesina diverse varianti PP FA
28,9 3,1 -60 1.319 rifugio Marcesina
33,4 4,5 50 1.350 rifugio Val Maron

mountain bike nell'altopiano Asiago Sette Comuni