Dolomiti > Dolomiti d'Ampezzo > Valparola > forte 3 Sassi
passo Valparola

Dolomiti d'Ampezzo : Falzarego e Valparola

Dolomiti d'Ampezzo : Forte Tre Sassi (Intra i Sass o 'n Tra i Sass) al passo Valparola


Il fortino Austriaco fu costruito sul finire dell'ottocento per il controllo dell'importante valico del Valparola, primo baluardo della Val Badia verso la valle del Cordevole, in comune di Cortina d'Ampezzo allora sotto l'Austria. Assieme ai forti La Corte e Ruaz a Livinallongo sotto il Col di Lana, funzionò per breve tempo come caserma per la guarnigione di frontiera e non ebbe particolari ruoli nella grande guerra. Questa tipologia di forti in muratura e pietra era già obsoleta prima scoppio del conflitto, sebbene sia stato tentato un riadattamento.

La posizione, in bellissimo luogo panoramico, è vicinissima ad importanti arroccamenti della grande guerra sulle cime rocciose circostanti dove si svolsero cruenti combattimenti ed azioni di eroismo di pattuglie d'alta montagna.
Ha naturalmente consigliato il recupero della struttura per adibirla a museo della prima guerra mondiale. Ed anche quale punto di riferimento per il recupero e la fruizione dell'articolato complesso del "museo all'aperto della grande guerra", sulle vicine opere belliche prime tra tutte il Sass de Stria e la galleria elicoidale e Cengia Martini al Piccolo Lagazuoi.

Il valico del Falzarego-Valparola è punto nodale quasi al centro delle Dolomiti, nonché naturale demarcazione tra l'area veneta e tirolese, e tutt'attorno svettano famosissime strutture dolomitiche.
Le Cinque Torri con l'Averau-Nuvolau, le Tofane, Castelletto Col dei Bos separati dalla dorsale del Fanis-Scotoni dal grande vallone del Travenanzes, le Conturines, il Lagazuoi, il Sass de Stria a far da sponda alla strada che unisce i due passi e oltre i SettSass-Siel ed il Col di Lana.

Valparola, dal ladino Vuol+Ola (volpe+baita, a significare le volpi che assediavano gli ovili delle baite di montagna).
Il Valparola per millenni è stato la naturale via di transito tra l'alto Agordino, da dove saliva la "Strada della Vena" che passava per il castello di Andraz ed il boscoso vallone tra il Col di Lana ed il Sass de Stria, ed il Tirolo scendendo verso la Val Badia.
Il Principe-Vescovo di Bressanone contendeva ai veneziani il territorio del Fodom (Livinallongo) e le miniere di ferro del Fursil a Col (Colle Santa Lucia).
Forte Tre Sassi, passo di Valparola, Cortina d'Ampezzo Forte Tre Sassi, passo di Valparola, Cortina d'Ampezzo Forte Tre Sassi, passo di Valparola, Cortina d'Ampezzo

Passo Valparola Forte Tre Sassi, Falzarego Cortina d'Ampezzo Passo Valparola Forte Tre Sassi, Falzarego Cortina d'Ampezzo Passo Valparola Forte Tre Sassi, Falzarego Cortina d'Ampezzo Passo Valparola Forte Tre Sassi, Falzarego Cortina d'Ampezzo Passo Valparola Forte Tre Sassi, Falzarego Cortina d'Ampezzo Passo Valparola Forte Tre Sassi, Falzarego Cortina d'Ampezzo Passo Valparola Forte Tre Sassi, Falzarego Cortina d'Ampezzo Passo Valparola Forte Tre Sassi, Falzarego Cortina d'Ampezzo
Forte Tre Sassi, passo di Valparola, Cortina d'Ampezzo Forte Tre Sassi, passo di Valparola, Cortina d'Ampezzo Forte Tre Sassi, passo di Valparola, Cortina d'Ampezzo passo Falzarego e Valparola, Sass de Stria, Cortina d'Ampezzo passo Falzarego e Valparola, Sass de Stria, Cortina d'Ampezzo passo Falzarego e Valparola, Sass de Stria, Cortina d'Ampezzo passo Falzarego e Valparola, Sass de Stria, Cortina d'Ampezzo passo di Valparola, Cortina d'Ampezzo passo di Valparola, Cortina d'Ampezzo passo di Valparola, Cortina d'Ampezzo passo di Valparola, Cortina d'Ampezzo passo di Valparola, Cortina d'Ampezzo passo di Valparola, Cortina d'Ampezzo passo di Valparola, Cortina d'Ampezzo passo di Valparola, verso il Col di Lana passo di Valparola, verso le Conturines passo Falzarego, Tofane, Cortina d'Ampezzo passo Falzarego, Tofane, Cortina d'Ampezzo passo Falzarego, Lagazuoi, Cortina d'Ampezzo passo Falzarego, Lagazuoi, Cortina d'Ampezzo passo Falzarego, Lagazuoi, Cortina d'Ampezzo passo Falzarego, Lagazuoi, Cortina d'Ampezzo

passo Falzarego passo di Valparola - Cortina d'Ampezzo Parco Naturale Dolomiti d'Ampezzo

accessoIl passo di Falzarego ed il vicino Valparola si raggiungono facilmente da Cortina d'Ampezzo (18 km.), dall'alto Agordino e Alleghe (25 km.) e dalla Val Badia (15 km.).
passo Falzarego(m.2.105) : coord. N.46°31.119' E.11°00.530'
passo Valparola(m.2.192) : coord. N.46°31.507' E.11°59.848'
rifugio Valparolacoord. N.46°31.903' E.11°59.321'
forte Tre Sassicoord. N.46°31.686' E.11°59.478'
museo Forte 3 Sassiaperto solo nel periodo estivo - ingresso a pagamento
apertura localial Falzarego bar e bazar sono aperti tutto l'anno
apertura passii passi automobilistici sono sempre aperti, tranne per qualche giornata in occasione di forti nevicate
funivia Lagazuoiin funzione nella stagione sciistica invernale ed in estate, chiusa autunno e primavera
autobus di lineasì da Cortina d'Ampezzo
notela quota oltre i 2.000 metri consiglia indumenti per il freddo ed il vento anche in piena estate e protezioni solari
ricognizioneagosto 2014 + vari
downloadwaypoints e traccia Gps dell'escursione
visualizzavisualizza con Google/Earth
gps walk parks