Altipiani > Trentini > forte Luserna
forte Campo Luserna

Folgaria Lavarone Luserna Vezzena - altipiani trentini

ex forte di Campo Luserna, Werk Luzern (Sperre Lavarone) - Festung Lusern (Luserna, Trento)


Un ammasso di macerie tra la fitta pineta del bellissimo bosco di Millegrobe. Questo è quanto rimane dopo la completa distruzione operata negli anni '30 per il recupero delle armature di ferro, cosa comune a tutti i forti austro-ungarici, e i decenni di completo abbandono.

Edificato tra il 1908 ed il 1912, si compone di un'opera principale, il forte vero e proprio sull'altura di Cima Campo di Luserna a quota 1549 metri, e dagli avamposti del Viaz e di Oberwiesen, poco lontano. Il forte aveva una forma triangolare allungata, completamente circondato dal fossato di gola largo anche 10 metri e profondo almeno 4, quasi completamente intagliato nella viva roccia. Tutt'attorno era circondato da campi di reticolati e 'trappole' varie che si estendevano per diversi chilometri.
Era armato con quattro obici da 100 mm. montati su cupole girevoli corazzate e da diverso altro armamento secondario, quali una batteria del 'Traditor', con cofano in controscarpa a difesa del fossato di gola.
La guarnigione, nel periodo di attività di guerra, era composta da oltre 300 uomini altamente specializzati, da integrare nei casi di necessità operative.

Il forte era imponente, uno dei più grandi degli altipiani trentini, tanto da essere soprannominato 'Il Padreterno', ed era deputato a controllare la Val d'Assa e la Valdastico.
Assieme al vicino forte di Busa Verle, ebbe un ruolo di primissimo piano nella prima fase della guerra, la cosidetta 'guerra dei forti'. Nei primi cinque giorni di battaglia di cannonate (24 maggio 1915) subí oltre cinquemila colpi sparati dal forte Verena, dal Campolongo e da altre postazioni di campagna.
Dopo questa prima vampata il forte era già un rudere e la guarnigione, decimata, ebbe un momento di completo sbandamento arrivando ad esporre la bandiera bianca della resa. Il comando austriaco corse immediatamente ai ripari ordinando una violentissima reazione da parte delle altre fortezze del settore, riuscendo a bloccare, in una carneficina di oltre 1000 morti, anche un primo, ingenuo ed estremamente inopportuno, tentativo di assalto da parte della fanteria italiana.

Terminata questa prima violentissima fase tutti i cannoni delle due parti tacquero per mesi a causa delle devastazioni subite e del rigidissimo inverno, nel frattempo anche il forte di Campo Luserna venne prontamente ristrutturato e riattivato in piena efficenza. Servì solamente quale supporto all'offensiva del Maggio 1916, la Strafenxepdition, ma rimase perfettamente integro fino alla distruzione operata dai recuperanti.
ex fortezza di Campo Luserna, altipiani Folgaria Lavarone Luserna Vezzena ex fortezza di Campo Luserna, altipiani Folgaria Lavarone Luserna Vezzena ex fortezza di Campo Luserna, altipiani Folgaria Lavarone Luserna Vezzena ex fortezza di Campo Luserna, altipiani Folgaria Lavarone Luserna Vezzena ex fortezza di Campo Luserna, altipiani Folgaria Lavarone Luserna Vezzena ex fortezza di Campo Luserna, altipiani Folgaria Lavarone Luserna Vezzena ex fortezza di Campo Luserna, altipiani Folgaria Lavarone Luserna Vezzena ex fortezza di Campo Luserna, altipiani Folgaria Lavarone Luserna Vezzena
Forte Luserna Forte Luserna Forte Luserna Forte Luserna Forte Luserna Forte Luserna Forte Luserna Forte Luserna Forte Luserna Forte Luserna Forte Luserna Forte Luserna Forte Luserna Forte Luserna Forte Luserna Forte Luserna Forte Luserna

ex forte di Campo Luserna, Werk Luzern (Sperre Lavarone) - Festung Lusern (Luserna, Trento)


Forte di Campo Luserna si raggiunge facilmente con una bellissima passeggiata dalla suggestiva radura di Millegrobe di Luserna. Le indicazioni guidano il cammino lungo la stradina di accesso al forte che si raggiunge in poco più di un'ora, indugiando con tranquillità tra le suggestioni che la natura offre generosa.
Un sentiero sale direttamente anche dal paese di Luserna.