trevigiani > Cison Valmarino > Rujo
La Via dei Mulini a Cison di Valmarino

Cison di Valmarino - colli e prealpi trevigiane

Cison di Valmarino, Rujo, La Via dei Mulini, Via dell'Acqua

La Via dell'Acqua lungo il torrente Rujo a Cison di Valmarino

Il percorso inizia dalla bella piazza di Cison di Valmarino e risale la valle del torrente Rujo. Al primo bellissimo 'Ponte dei Sassi' si attraversa il torrente e si seguono le evidenti indicazioni e tabellonistica descrittiva. La passeggiata presenta alcune diramazioni ed è possibile arrivare fino al 'Bosco delle Penne Mozze'.

Cison di Valmarino, in Valsana (o La Vallata), è un borgo caratteristico ai piedi della dorsale delle prealpi Trevigiane-Bellunesi, noto soprattutto per il prestigioso e antichissimo castello dei conti Brandolini (ora Castelbrando-Colomban), che fu del Gattamelata il noto condottiero rafffigurato nella statua equestre del Donatello, in piazza del Santo a Padova. Da sempre riferimento strategico per la vallata, ai suoi piedi passava la strada militare romana "Claudia Augusta Altinate".

A Cison scende una valletta, il Rujo, che raccoglie le acque dalle impervie cime del Vallon Scuro, dove si trova anche il Bivacco dei Loff (lupi) al Crodon del Gevero (lepre), in straordinaria posizione panoramica. Nella parte bassa della valle, fino al paese, il torrente scorre ricco d'acque e, da sempre, è stato il motore della ricchezza e della vita paesana. Alimentava le ruote dei mulini e dei folli per la lavorazione della lana e tutto l'indotto economico.

La passeggiata, dal centro del paese, è semplice e suggestiva e in poco meno di tre chilometri, con 150 metri di dislivello, arriva fino al memoriale del Bosco delle Penne Mozze, dedicato ai caduti della Grande Guerra.
Lungo il percorso, molto frequentato nelle domeniche del semestre estivo, troviamo installazioni artistiche, lavatoi, un mulino e ruderi dei mulini e dei folli, vecchie case caratteristiche, la canaletta che preleva la giusta dose d'acqua per le ruote motrici e numerose cascatelle e marmitte scavate dal lavoro millenario dell'acqua.



Nel video ho voluto rappresentare l'acqua che, come le radici dell'albero, si raggruppa a formare un torrente più consistente. Per poi scendere a valle tumultuosamente, ma con tratti di pausa tra piccoli bacini e marmitte che essa stessa ha creato. In questi luoghi possiamo ammirare la pienezza della natura e il ritmo del suo tempo, con dettagli che spesso ci sfuggono, scalciati dalla frenesia e dalla fretta del nostro tempo.

Acqua purissima e trasparente, che attraversa luoghi misteriosi e magici. Santuari di vita, popolati dalle anguane e dai folletti dei boschi, propiziatori per la maternità della nostra civiltà. Acqua incanalata con genialità e rispetto dall'uomo, per fornirgli forza lavoro e motore di sviluppo di una civiltà contadina e artigiana ricchissima di valori, di esperienza, ma sempre in simbiosi con gli elementi naturali e gli animali domestici. Ed infine i luoghi di questa civiltà, le prime case, i mulini, il forno per il pane, i lavatoi, le stalle, la concimaia, il borgo con il ponte che attraversa la profonda valle e la Chiesa, centro della vita comunitaria.

Un mondo, tuttavia, sospeso tra realtà e oblio del tempo, che invecchia e decade inesorabilmente, non più alimentato dalla tanta intelligenza del passato, temprata da una vita pur sempre difficile e faticosa. E che ci lascia senza radici, orfani della nostra civiltà.
Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino Via dell'Acqua, la Via dei Mulini, il Rujo a Cison di Valmarino
La Via dei Mulini a Cison di Valmarino La Via dei Mulini a Cison di Valmarino La Via dei Mulini a Cison di Valmarino La Via dei Mulini a Cison di Valmarino La Via dei Mulini a Cison di Valmarino La Via dei Mulini a Cison di Valmarino La Via dei Mulini a Cison di Valmarino La Via dei Mulini a Cison di Valmarino La Via dei Mulini a Cison di Valmarino La Via dei Mulini a Cison di Valmarino La Via dei Mulini a Cison di Valmarino La Via dei Mulini a Cison di Valmarino

Cison di Valmarino, Rujo, La Via dei Mulini, Via dell'Acqua

Le foto descrittive sono tratte dai pannelli didascalici posizionati lungo il percorso a cura dell'Associazione Culturale La Via dei Mulini e del Comune di Cison di Valmarino.

la Via dei Mulini ad Acqua sul Rujo a Cison di Valmarino la Via dei Mulini ad Acqua sul Rujo a Cison di Valmarino la Via dei Mulini ad Acqua sul Rujo a Cison di Valmarino la Via dei Mulini ad Acqua sul Rujo a Cison di Valmarino La Via dei Mulini a Cison di Valmarino La Via dei Mulini a Cison di Valmarino
La Via dell'Acqua, la Via dei Mulini
doveCison di Valmarino, Valsana (o La Vallata), Alto Trevigiano (Treviso)
parkCison di Valmarino, parcheggi vari (anche in piazza della chiesa nei giorni fuori stagione)
motivistorici, artistici, fotografici, naturalistici, ricreativi
quandopreferibilmente in autunno o in primavera
difficoltàturistico (Cai=T), qualche tratto può essere scivoloso dopo le piogge, consigliabili comunque calzature da escursionismo
orientamentofacile: bacheche, tabelle e segnalazioni varie
lunghezzaper il percorso principale 3 km sola andata + ritorno
dislivello150 metri
tempialmeno 2:00 ore, soste escluse
notaIl percorso della Via dell'Acqua termina all'ingresso del Bosco delle Penne Mozze, luogo voluto per ricordare gli Alpini della Grande Guerra. L'escursione può essere completata, aggiungendo un po' di fatica in più, con la visita all'interessante luogo storico.
cartografiaPrealpi Bellunesi e Trevigiane - Casa Editrice LagirAlpina - Fagnana (Ud) 1:25.000
traccia Gps dell'escursione e itinerario interattivo con Google/Earth
informazioni Gps informazioni GoogleEarth walk nw jog
Per la visualizzazione satellitare interattiva (se non già installato), scarica il file zippato da download e apri il file .kmz o .kml
Le traccie in formato .gpx richiedono un apposito programma di gestione gps e possono essere installate su smartphone e navigatore
ricognizionevarie, agosto 2020
nota Molto famoso e frequentatissimo CastelBrando, all'ingresso dei paese. Grandi parcheggi e moltissimi visitatori nei giorni turistici. Si tengono anche numerose manifestazioni e mercatini.
Poco lontano si trova anche la famosa Abbazia Benedettina di Follina, che merita senz'altro la visita.