Venezia > isole
Isole Laguna Venezia

isole di Venezia, isole litoranee e della laguna veneta

laguna venetalaguna veneta
le isole della laguna di Venezia

- Venezia, vedi approfondimento: nucleo isole storiche e sestieri del centro storico di Venezia

- isole del cordone litorale adriatico

nome visitabile  traghetti  informazioni/note 
Isola di Lido e Malamocco
Isola di Pellestrina
Isola di Ca'Romannoè unita a Pellestrina dai 'Murazzi', oasi Lipu-Wwf

- principali isole interne nella laguna di Venezia

nome visitabile  traghetti  informazioni/note 
Isola della Giudecca
Isola di San Giorgio Maggiore
Isola di Murano
Isola di Burano
Isola di Torcello
San Michele in Isolasisicimitero storico-monumentale di Venezia
Mazzorbocollegata a Burano da un ponte, strutture sportive e ricreative
Sant'Erasmola più grande delle isole lagunari è importante centro agricolo
San Lazzaro degli Armenichiesa, monastero Mechitarista, museo
San Francesco del Deserto  notutt'ora monastero francescano
San Servolosiex convento, ex ospedale psichiatrico, famosa per il bellissimo giardino
La Certosawww.parcodellacertosa.it
www.ventodivenezia.it
ex abbazia, nell'800 fabbrica militare e polveriera
Lio Piccolonoraggiungibile per strada, meglio in bicicletta, su argine translagunare da Cavallino-Treponti

- altre isole secondarie della laguna di Venezia

nome visitabile  traghetti  informazioni/note 
Mazzorbettononoalcune abitazioni private
Le Vignolenoattaccata all'isola di Sant'Andrea, è un piccolissimo borgo e centro agricolo
forte di Sant'Andreanonotutt'ora area militare
Ottagoni della Serenissimanonoin abbandono
Lazzaretto Vecchionono(vedi sotto in curiosità)
Lazzaretto Nuovononoin abbandono - ex lazzaretto e ospedale fino al 1700, poi presidio militare
Poveglianonoex lazzaretto e poi casa di riposo per anziani chiusa dal 1968
Madonna del Montenonoin abbandono - resti di un monastero e rovine militari dell'800
San Arianononoin abbandono - ex cimitero degli appestati
San Ilariononoin abbandono - ex abbazia benedettina
San Marco in Boccalamanonotracce e barene - ex cimitero degli appestati
San Giacomo in Paluononoin abbandono - ex monastero del 1400, presidio militare '800 e inizio '900
Fisolononoin abbandono - ex batteria militare
La Grazianonoex ospizio per pellegrini, nell'800 polveriera militare, poi ospedale per tubercolosi e malattie infettive, ora chiusi
San Clementenoex chiesa e hospitale per pellegrini tenuti dal Patriarcato di Grado, poi penitenziario e polveriera e da metà '800 manicomio femminile - attualmente è stato creato un albergo di lusso
Sacca Sessolanoex sanatorio, attualmente complesso alberghiero
San Giorgio in Alganonoin abbandono - ex monastero benedettino e ex carcere
San'Angelo della Polverenonoin abbandono - ex monastero benedettino e ex area militare
Santo Spiritononoin abbandono - ex abbazia cistercense
San Secondononoin abbandono - ex antichissimo convento femminile benedettino
La Curanonoantichissimo insediamento di fuggiaschi da Altino, poi coltivazioni agricole e valli da pesca
Santa Cristinanonoex convento di monache benedettine, poi coltivazioni agricole e valli da pesca
Monte dell'Orononoin abbandono - leggendario luogo dove sprofondò il tesoro di Attila
San Felice delle Salinenoantiche saline, ancor oggi terreni agricoli coltivati
storia delle isole lagunari
Nel medioevo, causa le ondate di invasioni 'barbare', le isole lagunari già abitate da esigue famiglie di pescatori, contadini e addetti alle saline (Chioggia), accolgono numerosa popolazione proveniente dalle città della gronda lagunare, quali Padova, Oderzo, Altino, Concordia, Aquileia, ecc.
I piccoli centri che si formano si riuniscono in confederazione di dodici comunità: I Grado, II Bibione, III Caprule (Caorle), IV Eracliana (Eraclea), V Equilio (Jesolo), VI Torcello, VII Moriana (Murano), VIII Rivoalto e Olivolo (Rialto e Castello, sestieri di Venezia), IX Malamocco, X Pupilia (Poveglia), XI Clodia Minor (Sottomarina), XII Clodia Maior (Chioggia).
Il centro amministrativo della confederazione fu spostato da Torcello a Malamocco ed infine a Rivoalto-Olivolo che, di fatto, assunse sempre più importanza espandendosi nella fitta rete di isolotti e barene, con centro religioso e amministrativo nella chiesa di San Marco e nel palazzo dogale, in felice posizione strategica al centro della laguna, divenendo quella che conosciamo come Venezia.

Chioggia nel 1100 è sede vescovile, altre sedi vescovili furono Concordia, il patriarcato di Aquileia, Torcello e Grado che videro la sede vescovile e poi patriarcale prima di essere insediata definitivamete a Venezia nella nascente, e più volte ricostruita, Basilica di San Marco.
Basilica che ospita le reliquie di San Marco, fortunosamente trafugate da Alessandria d'Egitto nel IX secolo, anche se tracce dell'evangelista, primo evangelizzatore dell'area laguanare, si trovano a Aquileia e a Julia Concordia (Concordia Sagittaria).
vedi anche
altri approfondimenti
curiosità
LazzarettoAnche lazzaretto è termine di origine veneziana, deriva dalla storpiatura di Nazarethum, dal nome dell'isola di Santa Maria di Nazareth (vicino al Lido), dove nel 1423 venne approntato il primo ricovero per la quarantena delle persone che lavoravano a contatto degli appestati.
centri lagunari legati alla storia di Venezia
Venezia e la laguna veneta
downloadwaypoints e traccia Gps e Google/Earth dell'escursione
informazioni e numeri utili a Venezia e in laguna
bibliografia città di Venezia e laguna veneta
titoloautoreedizione
Fatti e misfatti di idraulica lagunareL. Dal Paos2010 - Istituto Veneto Scienze
La laguna di Venezia - ambiente, naturalità, uomoC.Marcolin, M.Zanetti2007 - Libreria Riviera
In laguna da Venezia a GradoF.Masiero2004 - Il Leggio Libreria Editrice
Le lagune del Veneto OrientaleC.Marcolin, M.Zanetti2004 - Libreria Riviera
Navigar in lagunaG.Fuga, L.Vianello2001 - Mare di Carta
Torcello. Storia di una città scomparsaE.Crouzet-Pavan2001
Testimonianze archeologiche nella laguna di VeneziaE.Canal1998
Chioggia. L'XI e la XII isola della SerenissimaM.Marcozzi1982 - Multigrafica Editrice

nota importante

MagicoVeneto non fa pubblicità e non fornisce informazioni, depliants, mappe.
Tutto il nostro materiale si trova tra le pagine del sito ed è fornito 'così come è' senza alcuna responsabilità e garanzia essendo solamente un supporto alle proprie escursioni.