AltoVicentino > monte Pasubio > Ossario
monte Pasubio

area monumentale e storica del monte Pasubio

Sacello Ossario del Pasubio al Pian delle Fugazze, Valli del Pasubio


Costruito nel 1926 per contenere le spoglie di oltre 13.000 caduti italiani ed austriaci nell'area del monte Pasubio, si trova nei pressi del Pian delle Fugazze, nel promontorio del Colle di Bellavista che domina la vallata del Leogra, proprio sotto il Cornetto.

E' una pregevole costruzione di gusto razionalista progettata dall'architetto Ferruccio Chemello e decorata da Tito Chini e Umberto Bellotto.
La torre slanciata ne fa un vero e proprio faro alto 35 metri, con la lanterna luminosa a forma di croce.
Una piccola luce visibile da grande distanza che illumina la memoria di tante vittime, il cui sacrificio non deve perdersi nelle nebbie dell'indifferenza.
Un monito affinché non si ripetano inutili e disumane crudeltà.
Ossario del Pasubio - Valli del Pasubio Pian dele Fugazze Ossario del Pasubio - Valli del Pasubio Pian dele Fugazze Ossario del Pasubio - Valli del Pasubio Pian dele Fugazze Ossario del Pasubio - Valli del Pasubio Pian dele Fugazze Ossario del Pasubio - Valli del Pasubio Pian dele Fugazze Ossario del Pasubio - Valli del Pasubio Pian dele Fugazze Ossario del Pasubio - Valli del Pasubio Pian dele Fugazze Ossario del Pasubio - Valli del Pasubio Pian dele Fugazze Ossario del Pasubio - Valli del Pasubio Pian dele Fugazze Ossario del Pasubio - Valli del Pasubio Pian dele Fugazze Ossario del Pasubio - Valli del Pasubio Pian dele Fugazze Ossario del Pasubio - Valli del Pasubio Pian dele Fugazze Ossario del Pasubio - Valli del Pasubio Pian dele Fugazze Ossario del Pasubio - Valli del Pasubio Pian dele Fugazze Ossario del Pasubio - Valli del Pasubio Pian dele Fugazze Ossario del Pasubio - Valli del Pasubio Pian dele Fugazze Ossario del Pasubio - Valli del Pasubio Pian dele Fugazze

Sacello Ossario del Pasubio al Pian delle Fugazze, Valli del Pasubio


L'ossario si raggiunge in pochi minuti di passeggiata partendo dal Pian delle Fugazze, tra Schio e Rovereto, seguendo la strada asfaltata di accesso (indicazioni). I parcheggi al passo Pian delle Fugazze sono tutti a pagamento.

Volendo fare quattro passi, si può continuare lungo la "Strada del Re", per qualche chilometro oltre l'Ossario.
La strada è asfaltata ma un po' malmessa, un tempo dava la possibilità di raggiungere il Pian delle Fugazze a Campogrosso di Recoaro, ora qualche chilometro più avanti è chiusa e inaccessibile a causa di una grande frana (vedi nota più sotto). La passeggiata è piacevole e tranquilla e offre interessanti vedute panoramiche sull'alto vicentino.

Dal Pian delle Fugazze sono possibili numerose escursioni, le più note mirano a raggiungere il rifugio gen. Achille Papa (m.1930) ed anche cima Palon (m.2232), massima elevazione del massiccio del Pasubio.
La via di accesso principale al Pasubio è la 'Strada degli Eroi', chiusa al traffico e praticabile solo a piedi (scorciatoie) o in mountain bike, è lunga una decina di chilometri. La partenza è al Pian delle Fugazze.
Il sentiero più interessante raggiunge il rifugio Papa per la Val Canale, sempre partendo dal Pian delle Fugazze per scendere qualche centinaio di metri verso Schio. In questo vallone durante la grande guerra venne installata la principale teleferica italiana per i rifornimenti sul fronte del Pasubio.

Naturalmente (e giustamente) l'accesso escursionistico più famoso al rifugio Papa è per la 'Strada delle 52 gallerie', però la partenza è al passo Xomo, un po' lontano dal Pian delle Fugazze.
escursionismo Alto Vicentino, Piccole Dolomiti, Pasubio
note
  • Il parcheggio alla Bocchetta Campiglia (Pasubio), alla partenza della 'Strada delle 52 Gallerie' è a pagamento.
    A pagamento sono anche tutti i parcheggi al Pian delle Fugazze (versante trentino). Servono monete da 1 e 2 Euro.
  • la "Strada del Re", tra l'Ossario del Pasubio (Pian delle Fugazze) e Campogrosso (rifugio T.Giuriolo), è ora (2016) nuovamente praticabile (con qualche difficoltà per le bici da corsa per il fondo asfaltato rovinato) in quanto il passaggio sulla grande frana è stato risolto con un ponte tibetano di cavi d'acciaio. Sebbene stretto e molto aereo permette il passaggio pedonale ed anche, con un minimo di disagio, alle bici portate a mano o a spalla.
ponte tibetano Strada del Re
Ponte tibetano sulla frana lungo la 'Strada del Re' tra il Pian delle Fugazze e Campogrosso a Valli del Pasubio.
Foto di Paolo Panizza