Lagorai > Val Malene > Altavia del Granito
Cima d'Asta

Cima d'Asta e sottogruppo Cengello Rava

Alta Via del GranitoAVG - Alta Via del Granito - Val Malene - Cima d'Asta

grandi escursioni e altevie nelle dolomiti, gruppo del Lagorai, Cima d'Asta


Un anello escursionistico attorno alla testata della valle del torrente Grigno, affluente di sinistra del fiume Brenta, in alta Val Malene (Castel Tesino - Trento).

Si percorrono principalmente stradine e mulattiere risalenti alla prima guerra mondiale, spesso tracciate su precedenti percorsi silvo-pastorali. Notevoli sono gli aspetti storici, tuttavia ciò che affascina è il sorprendente ambiente naturale, qui cosa particolarmente intatta ed incontaminata.

Nonostante le quote relativamente modeste, si affrontano situazioni tipiche dell'alta montagna, sostanzalmente diversa dagli ambienti dolomitici o prealpini veneti. Qui la montagna è molto più simile, con le dovute proporzioni, alle strutture delle Alpi occidentali.
Cima d'Asta è montagna granitica, le strutture che le fanno da spalla sono sottogruppi di roccia metamorfica cuscinetto tra il nucleo di granito e la lunga catena porfirica del Lagorai che l'attanaglia tutt'attorno.

L'ambiente è sempre molto austero. Per i colori scuri delle rocce, per le grandiose distese di massi, per la magra vegetazione dai colori intensi del verde, per il senso di solitudine che ci accompagna.

Due o tre giorni di cammino senza particolari difficoltà per assaporare i tempi lenti delle cose d'un tempo.
Si può salire alla Cima d'Asta (m. 2.847) massima elevazione del gruppo Lagorai-Cima d'Asta. Si lambiscono diversi laghetti glaciali, s'incontrano le marmotte, si ammirano splendide fioriture particolarmente rigolgiose su questi terreni magmatici, si attraversano numerosi torrentelli e cascatelle.

Lagorai e Cima d'Asta, montagne affascinanti e particolarissime.
altavia del granito a Cima d'AstaAVG - Cima d'Asta: altavia del granito
località di riferimentoCastel Tesino, Val Malene, località malga Sorgazza
rifugioagriturismo Malga Sorgazza - tel 346.2304405 0461.763367
coord. N46°08'00.3"  E11°35'54.6"
rifugio Ottone Brentari a Cima d'Asta - tel. 0461.594100
coord. N46°10'15.00"  E11°36'16.00"
rifugioagriturismo Malga Caldenave - tel. 348.2564848
coord. N46°08'04.40"  E11°32'40.00"
difficoltàitinerario escursionistico mediamente impegnativo
mete principalirifugio Ottone Brentari, Cima d'Asta, forcella Magna, Cengello, Cimon Rava
caratteristicheescursione in quota principalmente su mulattiere
giorni di camminotre giorni o più
lunghezza40 km.
dislivello totalem. 2.800 di sola salita
quota massimaCima d'Asta m. 2.847 (facoltativo) - Cimon Rava m. 2.436
salita più durarifugio Ottone Brentari
tratto più impegnativosalita a Cima d'Asta e l'eventuale variante per la Cresta di Socede
periodoestate e autunno
motivi d'interessenaturalistici, paesaggistici, storici (I guerra mondiale)
nordic walkingnon adatto, ma i bastoncini da trekking sono molto utili
mountain bikenon praticabile
localitàquotaoresentieroindicazioni
malga Sorgazza1.440-327Base di partenza. Parcheggio.
bivio baracca Teleferica1.6400,30327Stradina forestale.
rifugio Ottone Brentari2.4763,00327Sentiero a tratti ripido, specie nel finale.
Cima d'Asta2.8471,30364Facoltativa. Salita su ampi ghiaioni, facile, ma in alta quota.
rifugio O. Brentari2.4761,00364Ridiscesa al rifugio.
passo Socede2.51615 min.375Poco lontano dal rifugio.
forcella Magna2.1172,00380Lungo aggiramento sul versante nord della Cresta di Socede, in parte sul Sentiero Italia.
forcella Magna2.1172,00375Attenzione: variante impegnativa.
Cresta di Socede con alcuni tratti attrezzati e scalette metalliche (ferrata Gabrielli).
Il sentiero normale prevede l'aggiornamento verso nord (vedi precedente sentiero 380).
Lasteati2.4141,00273laghetto di forcella Magna. Ambienti grandiosi aperti.
Numerosi saliscendi e tracce di manufatti della prima guerra mondiale.
forcella Val di Fumo2.2040,30373Traversata su mulattiera scavata sul versante est.
Cengello2.4690,30373Grandiosi ambienti aperti con immensi macereti.
forcella Buse Todesche2.3091,00373Discesa.
laghi Val d'Inferno1.9501,00360Affascinanti luoghi.
malga Caldenave1.7920,30360Nel fondo dell'omonima valle che sbuca al rifugio Carlettini.
forcella Ravetta2.2191,00332Risalita all'ampio vallone di Ravetta
Cimon Rava2.4361,30332 bSalita alla facile cima molto panoramica.
forcella Quarazza2.3090,30328Si affaccia sopra la Costa Brunella
lago di Costa Brunella2.0200,30328Costeggia il lago (artificiale). Casa dell'Enel (in alcune carte indicata Rifugio) non fruibile.
malga Sorgazza1.4401,00328Ripida discesa nel bosco.
Val Malene - malga Sorgazza - Forcella Magna Baito Lasteati al Cengello Buse Todesche Buse Todesche

escursionismoMalga Sorgazza in Val Malene, Pieve Tesino - gruppo granitico di Cima d'Asta

Malga Sorgazza è la base di partenza per numerose escursione nel versante Val Malene del Massiccio di Cima d'Asta. Malga Sorgazza è un rifugio agrituristico, nei pressi si trova un piccolo bacino idrico dell'Enel.

Si raggiunge facilmente da Pieve Tesino per una stretta stradina asfaltata. Dall'imbocco della strada (evidente segnaletica), verso sinistra poco a sud del paese in direzione Castel Tesino, si prosegue lungamente (circa 8 km.) sul fondo della Val Malene, tralasciando diverse strade secondarie che si diramano.
Al bivio per Malene (campeggi) proseguire ancora diritto, la strada si fa più stretta ancora e sale ripidamente con alcuni tornanti al parcheggio di Malga Sorgazza.

Castel Tesino si raggiunge dalla Valsugana (Trento o Bassano del Grappa e quindi Padova, Venezia) con la strada che sale da Strigno. Circa 100 km. da Padova.
cartografia Catena del Lagorai e Massiccio di Cima d'Asta
titoloeditorescala
Cima d'Asta, Gruppo di Rava e TolvàCai-Sat sezione del Tesino1:25.000
Catena dei Lagorai, Cima d'AstaKompass - foglio 6261:25.000
Lagorai centraleGeo Grafica - foglio 751:25.000
Gruppo Rava - Cima d'AstaGeo Grafica - foglio 781:25.000
Lagorai Cima d'AstaTabacco Udine - foglio 71:50.000

approfondimenti, maggiori informazioni nel sito