Lagorai > Tesino > Val Malene > forcella Magna
Val Malene - malga Sorgazza - forcella Magna

alta Val Malene, malga Sorgazza, forcella Magna - Lagorai Cima d'Asta

Forcella Magna (m.2.117) - gruppo granitico di Cima d'Asta (Trento)


Una tranquilla escursione molto suggestiva per cogliere il fascino e i dettagli degli ambienti tipici della catena porfirica dei Lagorai e del massiccio granitico di Cima d'Asta.

Si parte da Malga Sorgazza, m.1.450 in Val Malene, e si prosegue per la stradina forestale (parte a fianco del bacino Enel) che in leggera salita conduce alla baracca ('Il Bivio') della teleferica di servizio al rifugio Ottone Brentari a Cima d'Asta.
Circa 30-40 minuti, in mezzo ad un bel bosco costeggiando alti il torrente Grigno.

Alla baracca della teleferica si diramano alcuni sentieri, proseguire verso sinistra per la mulattiera erbosa che conduce a forcella Magna.
Si attraversano diversi torrentelli e si possono ammirare alcune cascatelle.
Forcella Magna, m.2.117, si raggiunge in circa 2 ore, sempre di tranquilla passeggiata, dapprima nel bosco misto di larici, poi la vegetazione si fa più rada e prevalgono i mugheti, infine il desolato ambiente pietroso tipico di queste affascinanti e particolarissime montagne.

Il tempo di sola salita è quindi di ore 2,30 con un dislivello di quasi 700 metri, ma la passeggiata è tranquilla e poco faticosa.
La discesa si può compiere in ore 1,30.


Nei pressi della forcella si trova uno degli innumerevoli minuscoli laghetti tipici della catena dei Lagorai e Cima d'Asta, il laghetto di forcella Magna per l'appunto.

Volendo compiere un percorso più ampio, e notevolmente più impegnativo, vi sono alcuni sentieri che partono proprio da questo importante valico.
Verso nord si scende al passo Cinque Croci, verso est si può affrontare l'impegnativa (anche un tratto attrezzato e scalette metalliche) cresta di Socede e raggiungere il rifugio O.Brentari a Cima d'Asta, verso ovest si può seguire la facile, ma articolata, dorsale verso le Buse Todesche e Cima di Rava, per scendere infine a malga Sorgazza.
Val Malene - malga Sorgazza - forcella Magna Val Malene - malga Sorgazza - forcella Magna Val Malene - malga Sorgazza - forcella Magna Val Malene - malga Sorgazza - Forcella Magna Val Malene - malga Sorgazza - Forcella Magna Val Malene - malga Sorgazza - Forcella Magna Val Malene - malga Sorgazza - Forcella Magna Val Malene - malga Sorgazza - Forcella Magna Val Malene - malga Sorgazza - Forcella Magna Val Malene - malga Sorgazza - Forcella Magna Val Malene - malga Sorgazza - Forcella Magna Val Malene - malga Sorgazza - Forcella Magna Val Malene - malga Sorgazza - Forcella Magna Val Malene - malga Sorgazza - Forcella Magna Val Malene - malga Sorgazza - Forcella Magna Val Malene - malga Sorgazza - Forcella Magna Val Malene - malga Sorgazza - Forcella Magna Val Malene - malga Sorgazza - Forcella Magna Val Malene - malga Sorgazza - Forcella Magna Val Malene - malga Sorgazza - Forcella Magna Val Malene - malga Sorgazza - Forcella Magna Val Malene - malga Sorgazza - Forcella Magna

Malga Sorgazza in Val Malene, Pieve Tesino - gruppo granitico di Cima d'Asta (Trento)


Malga Sorgazza è la base di partenza per numerose escursione nel versante Val Malene del Massiccio di Cima d'Asta. Malga Sorgazza è un rifugio agrituristico, nei pressi si trova un piccolo bacino idrico dell'Enel.

Si raggiunge facilmente da Pieve Tesino per una stretta stradina asfaltata. Dall'imbocco della strada (evidente segnaletica), verso sinistra poco a sud del paese in direzione Castel Tesino, si prosegue lungamente (circa 8 km.) sul fondo della Val Malene, tralasciando diverse strade secondarie che si diramano.
Al bivio per Malene (campeggi) proseguire ancora diritto, la strada si fa più stretta ancora (recentemente riasfaltata) e sale ripidamente con alcuni tornanti al parcheggio di Malga Sorgazza.

Castel Tesino si raggiunge dalla Valsugana (Trento o Bassano del Grappa e quindi Padova o Venezia) con la strada che sale da Strigno. Circa 100 km. da Padova.