Altipiani > cicloturismo > Verena
Altipiani Veneti e Trentini

Altipiani Veneti e Trentini - cicloturismo e mountain bike

cicloturismo

Roana, Malga Quarti, Monte Verena, Civello, Campovecchio, Forte Campolongo, Rotzo

Altopiano di Asiago Sette Comuni con la mountain bike
Una lunga impegnativa salita porta agli imponenti ruderi del Forte Verena, l'unico che svolse un ruolo di primo piano nella prima parte della guerra.
Da qui venne sparata la prima cannonata che decretò l'ingresso in guerra dell'Italia.
Per la sua felice posizione è il punto panoramico più straordinario per capire la morfologia dell'Altipiano.
Breve, ma impegnativa, anche la salita a Forte Campolongo. Ebbe scarsa importanza, ma fu colpito e devastato dalle sconvolgenti granate da 420 sparate dal Berta, piazzato appositamente a Millegrobe.
Straordinarie le vedute sulla Val d'Astico e il dirimpettaio Spitz di Tonezza.

ex forte Verena, la principale fortezza Italiana

40 chilometri complessivi
25 chilometri asfaltati
15 chilometri sterrati
No tratti a piedi
P2 pendenza media
P3 - 20% pendenza massima
FS3 difficoltà massima
1.300 m. dislivello complessivo
2.015 m. quota massima
Difficile

cicloturismo Roana, Malga Quarti, Monte Verena, Civello, Campovecchio, Forte Campolongo, Rotzo

Altopiano di Asiago Sette Comuni con la mountain bike


Dettagli degli incroci alla curva del Martin e alla Croce del Civello

il percorso in dettaglio

Dalla piazza di Roana, verso nord in moderata salita fino al laghetto Spillek. Alla diramazione prendere la strada di mezzo sterrata che sale e dopo una ampia curva arriva ad un tornante verso destra, tralasciare la strada di sinistra.
Continua la piacevolissima salita nel bellissimo bosco tralasciando diverse diramazioni secondarie fino ad un bivio presso un piccolo ponte. Verso destra, indicazioni Malga Quarti, la strada sale ora più decisamente e dopo alcuni tornanti sbuca alla radura di Malga Quarti.
Sulla sinistra, in salita discontinua ma con il fondo molto sconnesso si arriva alla strada che sale a Cima Verena e proseguendo per essa, con numerosi tornanti alla cima e all'omonimo forte (bar - museo). E' uno dei più spettacolari punti panoramici dell'altopiano, luogo fondamentale per capire gli avvenimenti della prima parte del conflitto.
Ridiscesi si prosegue fino all'incrocio della Croce del Civello, da questi verso sud per la strada di destra agli Spiazzi dei Mercanti del Monte Erio, ancora verso destra per sbucare sulla strada asfaltata che sale al Verena. Oppure: dalla Croce verso destra scendere (ripida) a M.ga Campovecchio e per la strada asfaltata a Campolongo (più breve e facile).
Si risale per poco (nord), poi al bivio a sinistra alla Casera Campolongo (agriturismo - Centro Fondo). Poco prima della casera sulla sinistra sale una ripida mulattiera che si porta alla cresta boscosa, dove proviene dalla sinistra una strada, verso destra dopo diversi tornanti di salita meno impegnativa si guadagna la spettacolare postazione del forte Campolongo.
Ridiscendere per la stradina principale fino alla strada asfaltata. Subito a sinistra per Rotzo oppure direttamente a Mezzaselva e quindi a Roana.
1.000 Roana laghetto (nord) P1 FA
1,4 1,4 100 1.100 laghetto Spillek Sx bosco tornante Dx P1 FA
3,7 2,3 200 1.300 Curva del Martin Tornante P1 FS1
4,5 0,8 40 1.340 bivio Gruppach Dx P1 FS1
7,8 3,3 305 1.645 malga Quarti Sx principale P2 FS2
9,1 1,3 50 1.695 casera Verena Dir P2 FS2
10,1 1,0 50 1.739 bivio Verena Dx salita P2 FS1
14,2 4,1 280 2.015 ex forte di Cima Verena Ritornare PD FS1
19,2 5,0 -320 1.697 bivio Croce del Civello Dx vedi dettaglio PD FS2
21,4 2,2 -90 1.610 casera Campovecchio Giu' PD FA
23,5 2,1 -80 1.530 centro fondo Campolongo Mulatt.Sx prima della Cas. P2 FS2
25,7 2,2 190 1.720 ex forte Campolongo Ritornare poi Dir. PD FS1
29,7 4,0 -270 1.450 incrocio x Rotzo Dx lasciando provinciale PD FA
35,0 5,3 -520 939 Rotzo Sx x Roana PP FA
37,0 2,0 60 1.000 Mezzaselva continuare PP FA
40,0 3,0 1.000 Roana

mountain bike nell'altopiano Asiago Sette Comuni