Altipiani > Rotzo > Caverna Sieson
Caverna del Sieson

Rotzo-Rotz / Campolongo-Verena

Caverna del Sciason (o Sieson) a Campolongo
Rotzo - Altopiano di Asiago Sette Comuni


Pochi minuti di facile passeggiata e, all'improvviso, appare uno degli spettacoli più paurosi che la natura dell'altopiano sa offrire.
Una grande grotta che sprofonda in un pozzo vertiginoso del quale non si vede il fondo. Le pareti sono incrostate di ghiaccio, sul tetto della grotta si apre un buco, un camino, che fora la volta e permette un vortice d'aria particolarissimo.

E' la caverna del Sciason (pronuncia S-ceson o S-ciason o anche Sieson) dalle dimensioni colossali e dove, come per altri luoghi paurosi o magici degli altipiani, s'intrecciano leggende e disavventure.

La bocca di questo mostro è larga almeno una quarantina di metri.
Un pulpito, una specie di labbrone proteso nel vuoto opportunamente protetto con parapetti, permette di affacciarsi sulla profondità del buio e spaventoso pozzo.
E vengono i brividi... dal freddo!
La voragine è una specie di imbuto rovesciato, con il gradone del primo fondo una cinquantina di metri più in basso. Gli speleologi assicurano che altre balze sprofondano fino a quasi cento di metri, ad un laghetto ghiacciato. Chiaramente le foto non possono rendere giustizia a questo spettacolo. La caverna si raggiunge facilmente da Casere Campolongo (m.1530), sede del Centro Fondo Rotzo-Campolongo e base di partenza per le belle piste da sci nordico per Camporosà, il Vezzena e Millegrobe.
Ampio parcheggio, bar, ristorante agrituristico. Valletta amena, attorniata di boschi, luogo molto frequentato d'estate per il fantastico clima.

Si sale il prato proprio a sud delle casere oltre la strada, si mira ad un corridoio erboso sulla destra, tra gli alberi. Al termine della salitella verso sinistra parte la traccia di un sentiero segnalato che in pochi minuti conduce alla caverna.
Si attraversano particolari formazioni rocciose che nascondono altri buchi e grotte.
La bocca superiore della grotta è difficilmente raggiungibile, si devono salire roccette tra gradoni rocciosi e prestare attenzione a non finire sopra (o dentro...) paurosi salti rocciosi. Sconsiglabile.

La visita alla caverna viene spesso abbinata alla visita all'ex Forte di Cima Campolongo pertendo dal Centro Fondo Campolongo. Un altro fenomeno simile, altrettanto spettacolare, è
Rotzo - caverna del Sieson Rotzo - caverna del Sieson Rotzo - caverna del Sieson Rotzo - caverna del Sieson Rotzo - caverna del Sieson Rotzo - caverna del Sieson Rotzo - caverna del Sieson
Rotzo - caverna del Sciason Rotzo - caverna del Sciason Rotzo - caverna del Sciason Rotzo - caverna del Sciason Rotzo - caverna del Sciason Rotzo - caverna del Sciason Rotzo - caverna del Sciason Rotzo - caverna del Sciason Rotzo - caverna del Sciason Rotzo - caverna del Sciason Rotzo - caverna del Sciason Rotzo - caverna del Sciason Rotzo - caverna del Sciason Rotzo - caverna del Sciason Rotzo - caverna del Sciason Rotzo - caverna del Sciason Rotzo - caverna del Sciason Rotzo - caverna del Sciason Rotzo - caverna del Sciason Rotzo - caverna del Sciason Rotzo - caverna del Sciason Rotzo - caverna del Sciason

Caverna dello Sciason a Campolongo
Rotzo - Altopiano di Asiago Sette Comuni


raggiungere il Centro Fondo Campolongo di Rotzo
Tra Roana e Rotzo si trova il piccolo paese di Mezzaselva di Roana, disteso lungo la strada statale e con la piazzetta della chiesa formata da un pulpito sospeso sopra la strada.
A fianco della chiesa si dirama, verso nord, una strada che parte subito in ripida salita. Indicazioni per le sciovie del Verena e per il Campolongo.
Dopo circa sei chilometri di salita con numerosi tornanti, lasciato anche il bivio per l'Istituto Elioterapico, al colmo di una ripida rampa si trova un bivio.
Verso destra si prosegue per il piazzale del Verenetta, a sinistra, invece, dopo poche centinaia di metri si perviene all'ampia valletta e al grande parcheggio delle Casere Campolongo.