Altipiani > Enego
Enego, Altopiano Asiago Sette Comuni

Enego - Genewe

EnegoEnego - Genewe (Altopiano di Asiago Sette Comuni)

Il più orientale dei comuni dell'altopiano, ai margini della profonda Valsugana.
Frazioni e località: Stoner, Frizzon, Tombal, Marcesina, Fosse, Cornale
Luoghi, monumenti, musei: Val Dicina, forte Lisser, la piana della Marcesina, Torre Scaligera, La Bastia


Una moneta romana di Druso, ritrovata nel '700 nei lavori di costruzione della parrocchiale, attesta l'importanza storica di questo ridente luogo già in epoca imperiale romana.
Ma la storia, come per gran parte dell'altipiano, si perde nella notte dei tempi.
Poco lontano da Frizzon si trova la Grotta di Ernesto, in Comune di Grigno, con le tracce delle battute di caccia risalenti a 10.000 anni fa (nota: attualmente chiusa).

Negli anni bui medioevali la storia si confonde con quella degli altri comuni dell'altipiano, anche se rimane comunque area marginale rispetto al resto dell'Altopiano.
Enego è importante nodo strategico sulla Valsugana, come testimoniano le poche pietre accatastate del 'Castello della Bastia', proprio sopra la strozzatura del Butistone, e dalla torre Scaligera, unico resto del castello con quattro imponenti torri.

La dominazione venezianaaffidata ad una larghissima autonomia, iniziata nel 1405 dopo il dominio Scaligero e la breve stagione dei Visconti, fu un periodo di prosperità guidato dalle regole della Spettabile Reggenza dei Sette Comuni rimaste in vigore dal 1310 al 1807.
Per Venezia il benessere e l'autonomia delle popolazioni confinarie non era solo fattore d'interessi politici finalizzati alla difesa dei confini, ma una vera e propria filosofia della struttura statale della Serenissima, la vera forza di uno stato che prosperò per molti secoli, ancor oggi evidente nell'affetto a San Marco.

La storia della dominazione austriaca e le vicende rinascimentali culminate con la prima guerra mondiale è comune con quella di tutta la montagna vicentina.
Particolare rilevanza sulla vita sociale del paese ebbe la costruzione del forte al Monte Lisser, le opere accessorie e i preparativi alla grande guerra di questo lembo di terra allora di confine.
Gli anni pre-bellici videro un piccolo 'boom' economico, una 'bolla' che verrà pagata come sappiamo. Fu il culmine di un secolo di predazioni, di miseria, di emigrazione, sfociato con la grande tragedia della guerra della quale queste contrade furono vittime incolpevoli di ambizioni venute da lontano.
dal Monte Lisser di Enego dal Monte Lisser di Enego Enego, torre del castello scaligero Enego, torre del castello scaligero Enego, torre del castello scaligero Enego, torre del castello scaligero Enego, torre del castello scaligero Enego Enego Enego Enego Enego Enego Enego Enego Enego Enego Enego