Feltrino > Fonzaso
Fonzaso

Fonzaso

Fonzaso (feltrino, Belluno)

Comune gravitante su Feltre ai piedi del monte Aurin e del monte Avena, importante snodo viario sulla strada per il Primiero.
Si trova allo sbocco della stretta forra del torrente Cismon in una conca che presenta due uscite. Una verso Feltre, più ampia, che anticamente era l'alveo del Cismon verso il Piave, modellata sulla profonda frattura strutturale della 'Faglia della Valsugana' dal grande ghiacciaio della Val Belluna. L'altra verso Cismon del Grappa e la Valsugana, l'attuale corso del Cismon, verso la profonda forra scavata dalla Brenta.

Fonzaso - San Michele La conca a sud è racchiusa dalle strutture settentrionali del monte Grappa, mentre oltre la forra del Cismon si trova l'altopiano del Col di Lan, Cima di Campo, la dorsale di Arina e l'altopiano di Lamon. A nord, soprastante la conca, l'altopiano di Faller e il sovramontino.

Sanmicel (San Michele) per i fonzasini è il simbolo di Fonzaso.
Sono le caratteristiche costruzioni posizionate su di una nicchia (Covolo di San Michele, m.550) della parete rocciosa alle spalle del paese, un piccolo oratorio dedicato a San Michele, la statua della Madonna in un grande e suggestivo ripiano esposto sul vuoto e la casa del custode o 'guardiano del fuoco', una figura caratteristica che aveva il compito di vigilare sul sottostante paese e dare l'allarme in caso d'incendio. Il custode veniva mantenuto a spese dei paesani con una tassa annuale e la corresponsione della 'minela' (un quantitativo di farina di granoturco).

Moltissimi furono gli incendi nel corso della lunga storia che risale ai tempi romani quando Feltre era un importante 'municipium'.
Il paese era quasi interamente costruito di legno, come tutti i paesi del feltrino e della Valsugana, e nei magazzini e nei dintorni vi era moltissimo materiale infiammabile, soprattutto legname e fieno, in quanto l'attività principale, ricchezza dei paesani, trattava di questi materiali proprio per il fatto che il paese si trova in corrispondenza di importanti snodi viari tra il Primiero, il lamonese, il sovramontino, il feltrino e la Valsugana. Vi passava, infatti, la strada romana 'Paolina' variante 'commerciale' della militare 'Claudia Augusta Altinate'. Per moltissimo tempo la zona era persino denominata 'la fenadora' per il fatto che veniva raccolto il fieno portato giù dalle montagne con le apposite slitte.

Fonzaso Nel territorio fonzasino esistevano due castelli: ad Arten e nelle alture nelle vicinanze di San Michele.
L'antichissimo castello della potente famiglia dei Fonzasia (forse quello visibile in basso sul grande affresco esterno della chiesa parrocchiale?), venne abbattuto per ordine del Senato Veneto nel 1521 in quanto non più funzionale e di costoso mantenimento.

Le vicende storiche seguono integralmente quelle di Feltre, comprese le devastazioni 'barbariche', la donazione a Venezia nel 1404 e le tragiche vicende della guerra di difesa dai collegati della Lega di Cambrai ad inizio cinquecento, alle quali seguirono ondate ricorrenti di pestilenze.
Il seicento-settecento fu periodo di splendore e ricchezza testimoniato da numerose ville specie ad Arten, quali la splendida villa Tonello-Zampiero. La ricca chiesa patronale di Fonzaso è impreziosita da importanti dipinti del '600 di Andrea Vicentino, del Forabosco, del Frigimelica, e altri.
Poi le dominazioni austriache ed italiane e l'ottocento della miseria, della pellagra, dei fagioli e, soprattutto, delle tristi storie di emigrazione.

Ora il fonzasino, perdute le valenze strategiche e di snodo commerciale, si integra nell'economia feltrina con una vasta zona industriale nei pressi dei grandi svincoli stradali tra Primiero, feltrino e Valsugana.

Il Comune è costituito dal capoluogo Fonzaso, dal paesotto di Artèn con numerose antiche case molto caratteristiche (molte in rovina) e dalle contrade di Frassenè, Agana (in destra Cismon), Giaroni e Pederoncon, Pedesalto.
Fonzaso Fonzaso

Comune di Fonzaso

abitanti n.3.414 (2001)
distanza: da Feltre km.10, da Bassano del Grappa km.40, da Belluno km.40, da Fiera Primiero km.25

informazioni

- Pro Loco e Comune di Fonzaso
www.feltrino.bl.it/opencms/comune.act?dir=/opencms/opencms/CMF/Fonzaso/
 

bibliografia Fonzaso, feltrino e Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi
titoloautoreedizione
La via di SchenèrM.Melchiorre2016 - Marsilio, Venezia
Fonzaso ieri: il territorio, la comunità la storiaA.Vigna2004 - Circolo i Fondasin
Guida al territorio feltrinoComunità Montana Feltrina2003 - Seren del Grappa
avvenimenti e manifestazioni a Fonzaso, feltrino e Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi
Sorrivafesta di San Giorgio (S.Dordi)aprilemanifestazione votiva per la peste del 1630
PedavenaGuarnieri International Trophymaggiogara internazionale di volo libero con partenza dal Monte Avena
PedavenaCroce d'Aunesettembregara internazionale automobilistica di velocità in salita
FonzasoSanto Patrono8 settembreNatività di Maria
Lamona tavola nel feltrino: il fagioloIII domenica settembrefesta del fagiolo Lamon
ArsiéFiera delle Animeterza domenica di ottobrerisale al 1500 per commemorare i defunti
Faller di Sovramontefesta della mela prussianaquarta domenica di ottobremela prussiana, fagioli, castagne, prodotti artigianali
FonzasoFiera di OgnissantiII domenica ottobremercato merci varie
Fonzaso Fonzaso Fonzaso Fonzaso Fonzaso Fonzaso Fonzaso Fonzaso Fonzaso Fonzaso Fonzaso Fonzaso Fonzaso Fonzaso Fonzaso Fonzaso Fonzaso Fonzaso Fonzaso Fonzaso Fonzaso Fonzaso Fonzaso Fonzaso