storia > serenissima > cronologia IV
Serenissima Repubblica Veneta

Venezia e la Serenissima Repubblica Veneta

Serenisima Republica VenetaVenezia, la Serenisima - cronologia avvenimenti storici


il 1300


Venezia, la serenissima repubblica. Un millennio di storia.

Nata dagli insediamenti lagunari dei fuggiaschi veneti e friulani di fronte alle scorribande barbare dell'alto medioevo, protetta verso terraferma dall'impenetrabile laguna, aperta verso il mare quale sbocco naturale per lo sviluppo dei traffici mercantili con l'oriente, Venezia domina il Mediterraneo per almeno cinquecento anni.
Costretta dall'espansione Ottomana, la Repubblica si protende sempre più verso la terraferma Veneta che sottometterà completamente dal 1400.
Al culmine della ricchezza e dello sfarzo, diverrà la capitale mondiale dell'arte, ultima sua risorsa che le permetterà di essere rispettata ed ammirata fino all'uragano napoleonico.
Nonostante i saccheggi ed il degrado ottocentesco e novecentesco, peggiori delle più devastanti incursioni barbariche, Venezia è ancora il più prezioso scrigno d'arte al mondo.
dataavvenimento
1297'Serrata' del Maggior Consiglio : Venezia diventa una repubblica aristocratica, dove i nobili hanno diritto di voto e rappresentanza.
Nella terraferma, dopo la sconfitta del tiranno Ezzelino, per tutto il trecento padroneggiano le Signorie.
vedi le cronache dei Carraresi a Padova
1308Inizia la Guerra di Ferrara, coalizzata con altre Signorie della terraferma e sostenuta dal Papa.
1310Sventata congiura guidata da Baiamonte Tiepolo. Per sovrintendere alla sicurezza, viene istituito il Consiglio dei Dieci, con vasti poteri trasversali e discrezionali. Doveva restare in carica per lo stretto necessario, diverrà l'istituzione più forte della repubblica.
1313Termina la Guerra di Ferrara.
1319Con decreto viene affidato alla magistratura degli Avogadori la tenuta di un registro dei nobili aventi diritto di voto e all'ammissione al Maggior Consiglio. E' il Libro d'Oro della nobiltà veneziana ed il passo definitivo per il riconoscimento istutuzionale di quanto già da secoli era prassi.
1339Prima deviazione del fiume Brenta, verso Chioggia, per evitare che sfoci in laguna. L'attenzione per le opere idrauliche sarà sempre una delle priorità della repubblica, il Magistrato alle Acque è uno degli organi statali più potenti ed importanti.
1340Dopo vari incendi, inizia la completa ristrutturazione del Palazzo Ducale, sede della Signoria e a tale scopo viene creata l'imponente Sala del Maggior Consiglio. I lavori termineranno nel 1405.
1347In Friuli si registra un grave terremoto.
1348Prima violentissima ondata di peste nera. Decimerà quasi due terzi della popolazione.
1354I Turchi prendono Gallipoli, in Puglia. E' un grandissimo trauma per l'opinione pubblica (mercanti e nobili...).
1355Alto tradimento del doge Marino Falier, che verrà giustiziato in piazzetta (molo), tra le due colonne.
1362
1368
Francesco Petrarca dimora a Venezia.
1364L'isola di Creta è in rivolta e rivendica autonomia da Venezia, prontamente sedata dalla flotta veneziana.
1365Il Guariento (d'Arpo), illustre pittore che opera anche a Padova, affresca la Sala del Maggior Consiglio. Due secoli dopo, dopo un altro incendio, verrà riaffrescata dal Tintoretto.
1378Scoppia la Guerra di Chioggia, invasa dai Genovesi. Durerà fino al 1381.
1380Resa dei genovesi assediati a Chioggia.
1381Si mette fine all'annosa vicenda con Pisa e Genova.

Guerra di Chioggia