trevigiani > cicloturismo > Col Visentin

Revine Lago, Col Visentin Nevegal, Valmorel, San Boldo - prealpi trevigiane/bellunesi

giro cicloturistico Revine Lago, Col Visentin Nevegal, Valmorel Pranolz, Sant'Antonio Tortal passo San Boldo, Tovena

Bello, sicuramente bello specie in una giornata luminosa e tersa.
Impegnativo, di sicuro molto impegnativo per la lunghissima salita in parte sterrata e con tratti dalle pendenze 'importanti'.
Grandioso!
i tornanti in galleria del Passo San Boldo Una pedalata 'ibrida', assimilabile ad un ampio anello con impegnative salite alle cime prealpine da effettuarsi con la bici da corsa e tuttavia con lunghi tratti di sterrato e sentieroni più adatti alle mountain bike, pur senza tratti impossibili.
Utile sarebbe svolgere il giro con un bici 'ibrida', una bicicletta da corsa attrezzata con rapporti molto corti e copertoncini grossi, infatti i lunghi tratti di asfalto e le salite asfaltate sono un po' penalizzanti in mtb.

Luogo ideale di partenza è senz'altro Revine-Lago, tuttavia si può tenere in considerazione la partenza da Vittorio Veneto oppure perfino da Belluno, ed anche dal piazzale del Nevegal (Belluno).
Da Vittorio Veneto si allunga di poco il chilometraggio e il dislivello in più è praticamente ininfluente, ma diviene un po' pesante al ritorno.
Da Belluno, oltre al maggior chilometraggio, si deve mettere in conto la dura salita al Nevegal, restano quindi due opzioni, partire dal Nevegal oppure salire al passo San Boldo da Trichiana, ma la cosa è molto meno interessante e si perde il bellissimo tratto, saliscendi abbastanza duri, tra il Nevegal e il San Boldo.
Partendo dal Nevegal, invece, si effettua tutta la prima parte prevalentemente in discesa e la salita durissima del Col Visentin la si affronta alla fine.
Dal Nevegal può essere interessante il giro fatto in senso inverso (orario), però non si può mettere a repertorio la grandiosa salita del Col Visentin perché fatta in discesa.

Da Revine scendere in direzione Vittorio Veneto fino alla prima località di Longhere.
La salita inizia subito brutalmente ripida, con tratti durissimi appena dopo il centro abitato ai piedi del Visentin.
Messo a punto lo sforzo la salitona si svolge lunghissima, dapprima su asfalto fino ad alcuni gruppi di case, successivamente verso la cima su sterrato buono.
E via via le pendenze si fanno più umane, la strada più sonnolenta e la pedalata più monotona, intervallata dai tornanti molto distanti.
Ma la vista via via più elevata sulla sottostante Valsana, su Vittorio Veneto ed infine sulla grandiosa pianura veneta diviene sempre più emozionante.

Col Visentin Il riferimento alla cima del Visentin sono le enormi antenne, sembrano sempre vicine eppure non si arriva mai.
Presso la cima un primo rifugio (rifugio V Artiglieria Alpina), quindi una stradina sterrata sul colmo della dorsale verso nord-est, spettacolare-fantastico, per raggiungere un secondo rifugio (rifugio Bristot), l'agriturismo Malga Faverghera ed infine il ristorante 'La Casera' al col Faverghera.
Da qui iniziano i tornanti che in fretta conducono al piazzale Nevegal.

Poco prima di arrivare alla grande rotonda stradale (strade per Belluno e per Ponte nelle Alpi), sulla sinistra si dirama una stradina che con diversi saliscendi, bellissime vedute, boschetti, conduce alla volta di Tassei per risalire a Valmorel. Tratto bellissimo, entusiasmante, fantastico.

Dalla piazzetta accanto alla chiesa di Valmorel si dirama la stradina, indicazioni, verso Pranolz e Sant'Antonio in Tortal.
Ancora saliscendi entusiasmanti e bellissimi.
A Campedei inizia la facile risalita del passo San Boldo.
La parte più spettacolare di questo passo è però la discesa alla volta di Tovena (frazione di Cison di Valmarino), l'infilata di tornanti è in galleria, sullo stretto canalone, quindi una velocissima discesa di lunghi rettilinei.
Al bivio, verso sinistra con qualche chilometro pianeggiante si ritorna a Revine Lago.
progressione/road book
Revine Lago, Col Visentin Nevegal, Valmorel, passo San Boldo
localitàquotakm.TTnote
Revine Lago2500,0
Longhere2001,51,5
Borgo Menegon5,06,5
Col Visentin1.76012,519,0
rif. Bristot1.620
rif. Brigata Cadore1.600
piazzale Nevegal1.03010,029.0
Tassei56011,040.0
Valmorel7904,044.0
Pranolz7706,050.0
Campedei5505,055.0
passo San Boldo7064,059.0
Tovena2406,065.0
Revine Lago2508,073.0
mappa generale Revine, Col Visentin, Nevegal, San Boldo

Revine Lago, Col Visentin Faverghera Nevegal, Valmorel, passo San Boldo

dove Revine Lago (Treviso), Col Visentin prealpi trevigiane/bellunesi, Nevegal (Belluno)
parcheggioin piazza a Revine o a Lago dietro la chiesa
difficoltàmolto impegnativo
mete principaliCol Visentin Faverghera, Nevegal, Valmorel Pranolz, passo San Boldo
caratteristiche salita molto impegnativa, discesa impegnativa, lungo anello di ritorno con diversi saliscendi su strade asfaltate
tempi di pedalata6/7 ore, soste escluse
lunghezza75 km.
dislivello totalequasi 2.000 m.
quota massimam.1.760 Col Visentin - coord. N.46°03'22.1" E.12°16'54.3"
salita più duraCol Visentin - 19 km. pendenza media 8% - in parte sterrato ma fondo buono
pendenza max.20% subito all'inizio del Col Visentin
fondo stradaleasfalto, sterrati facili, ripida discesa su sentierone
pericolinessuno
ricoveririfugio V Alpini al Visentin www.rifugiocolvisentin.net
quandotarda primavera, tutto l'autunno
cartografia Prealpi e Dolomiti Bellunesi, n.024 - Tabacco 1:25.000
LagirAlpina foglio 4 1:25.000 - prealpi Bellunesi e Trevigiane
visualizza itinerario interattivo con Google/Earth (da completare)
download waypoints e traccia Gps dell'escursione (da completare)
informazioni www.alpedelnevegal.it
www.rifugiocolvisentin.net