trevigiani > cicloturismo
trevigiani

colli e prealpi bellunesi-trevigiane : cicloturismo e mountain bike

salite cicloturismo colli e prealpi trevigiane
prealpi trevigiane, Valsana
cicloturismo colli asolani parco ezzelini
pedemontana del Grappa, colli asolani e parco degli Ezzelini

mappe provvisorie

riepilogo generale salite cicloturistiche : prealpi trevigiane, colli del Prosecco

partenzasalitaquotadisl.km.%Med%MaxABC
Lentiaimalga Garda1.3301.200 18
Segusino Milies
Valdobbiadene Pianezze, monte Cesen 1.500 1.250 19 7,0 12 4 6
Combai monte Cesen 1.500 1.150 20 7,0 12 5 6
Follina Praderadego 910 750 8 8 14 8 7 S1
Mel Praderadego 910 800 16
Cison di Valmarino San Boldo 710 500 6 8,3 14 4 7
Trichiana San Boldo 710 450 10 5 10 3 6
Revine-Lago Pian dele Femane
Revine-Lago Col Visentin 1.760
Vittorio Veneto Pian Cansiglio 1.100 950 12 7,9 12 4 8
MontelloMontello
Maserforcella Mostacin 347 250 3 7 12
Castelliforcella Mostacin 347 200 3 7 10
vedi anche legenda indicazioni salite cicloturistiche colli prealpi trevigiane

cicloturismo e mountain bike nei colli e prealpi trevigiane

download tracks .gps .gpx .kml - road bike climb, salite cicloturistiche, mtb mountain bike
maggiori dettagli, itinerari e descrizione dei percorsi si trovano nelle apposite schede
gps bdc mtb

per i ciclisti - attenzione...

Il centro di Asolo, in particolare nelle domeniche primaverili, è frequentatissimo da una gran ressa di ciclisti provenienti da tutto l'alto Veneto, trevigiano e veneziano in particolare, che come meta dopo la cavalcata tra le colline si ristorano nelle osterie del centro.
Si consiglia di rispettare scrupolosamente i sensi unici e, soprattutto, i semafori.
I vigili sono molto solerti nel multare ciclisti indisciplinati, un po' meno nel calmierare prepotenti macchinoni dei poveri miliardari.
Lo stesso discorso vale pure per Bassano del Grappa.
Colli Trevigiani Beh, sarebbe banale dire che qui siamo nella zona più ciclistica d'Italia.
E non tanto per l'aspetto noto ai più, al di fuori del Veneto, e cioè che nella pedemontana Trevigiana e Vicentina si concentrano le maggiori industrie e fabbrichette artigianali di biciclette, accessori per la bicicletta, scarpe e materiale sportivo in genere.

La bicicletta, da queste parti, è nei geni della gente e questo si traduce certo in passione sportiva, ma è soprattutto un modo ancora radicato di muoversi.

E l'ambiente fortunatamente incentiva in questo.

E' quello della marca Trevigiana un insieme di ambienti molto sfaccettato. Dalla grande pianura, piatta e in bolla, piena di case, capannoni, strade, traffico, ma piena pure di oasi fantastiche lungo il corso dei fiumi di risorgiva, il Sile in particolare, alla complessa articolazione collinare nettamente separata in due parti dal grande fiume Piave, alle montagne "montagne", montagne vere anche se classificate come prealpi. E per essere sicuri che si tratta di montagne "vere" basta solo chiederlo ad un qualsiasi ciclista.

Al monte Grappa è stata riservata una apposita sezione.
La grande montagna, faro per tutta la pianura veneta è suddivisa tra tre provincie : Belluno, Vicenza e Treviso.

Poi la lunga catena del monte Cesen/Col Visentin, con la parte nord in provincia di Belluno ed il versante sud trevigiano, interrotta dagli importanti valichi del Praderadego e del San Boldo, e più in là, ai confini con il Friuli, il Cansiglio/Piancavallo. Anche queste montagne "vere", con lunghe ed impegnative risalite, ma, a differenza del monte Grappa, concedono pure alcune belle traversate in quota.

Tra le "montagne" e la grande pianura vi è un complesso e molto articolato (anche dal punto di vista geografico/geologico) sistema collinare. Potremmo suddividerlo in quattro gruppi principali con relativi sottogruppi. Ognuno di questi gruppi, ma pure i sottogruppi, hanno caratteristiche proprie nettamente distinte. E questo si traduce direttamente anche sul tipo di corsa.
  • Colline Bassanesi ed Asolane. A loro volta suddivise in tre gruppi
    • Colline attorno a Romano d'Ezzelino, prima fascia verso la pianura.
    • Colline asolane, sempre affacciate alla pianura e, volendo puntualizzare, con un ulteriore sottogruppo nei colli di Monfumo.
    • Fascia collinare al piede del monte Grappa (conosciute anche come pedemontana).
  • Il Montello. Fa storia a se, con caratteristiche nettamente diverse da tutto il resto, ed isolato tra la pianura ed il Piave. Si tratta di una grossa morena residuo del grande ghiacciaio della Val Belluna con formazione a "puddinga" di conglomerati di terra rossa. Ad esso, diviso dal paleo-alveo del Piave (Montebelluna), possiamo associare la "quasi" collina, bassa, lunga e piatta del "Mercato Vecchio".
  • Le colline del Prosecco, comprese tra il Piave (Quartier del Piave), Conegliano e Vittorio Veneto. Anche queste le possiamo suddividere in tre gruppi principali.
    • Colline di Susegana. Potremmo chiamarle la "terra dei Collalto".
    • Colline sulla "strada del Prosecco". Articolato sistema con mumerose vallecole che si estende tra Conegliano e Valdobbiadene, interrotto dalla profonda incisione del fiume Soligo.
    • Fascia collinare al piede del Cesen/Col Visentin (pedemontana) con caratteristiche simili alla pedemontana del Grappa.
  • Ed infine il più modesto gruppo collinare che si estende ad est di Vittorio Veneto, proprio ai piedi del Cansiglio.
Tutti questi sistemi collinari offrono, al ciclista, itinerari quantomai vari e per tutti i gusti e le esigenze, pur non essendo mai troppo impegnativi. La corsa è sempre e comunque entusiasmante, al limite della pura emozione, che si rinnova ad ogni stagione e sorprende ad ogni curva.

Sono proprio queste le strade, questi i colli, che (credo) facciano venire quell'oscuro "mal di bicicletta", tanto per fare il verso al "mal d'Africa".

prealpi e colli trevigiani

bibliografia colli, prealpi trevigiane e colli del Prosecco

titoloautoreedizione
Treviso CicloTourBanca FriulAdriaZeL Edizioni - 2013
Le Colline del Prosecco + Dvdautori variEdizioni Belle Epoque - 2007
Alle pendici del Grappa - cicloturismo tra i colli asolani e la pedemontanaPaolo Perini - Franco Cogoli Achab Editoria - Scorzè 1997
Passi e valli in bicicletta - Prealpi VeneteA.MarosoEdiciclo - Portogruaro, 2000
Prealpi Venete in Mountain BikeCarlo TurchettoEdiciclo - Portogruaro 1991

cartografia colli, prealpi trevigiane e colli del Prosecco

titoloeditorescala
Prealpi Bellunesi e TrevigianeCasa Editrice LagirAlpina - Fagnana (Ud)1:25.000 - foglio 4
Prealpi e Dolomiti BellunesiEd.Tabacco - Udine1:50.000

note importanti

MagicoVeneto non fornisce informazioni pubblicitarie. Rivolgersi agli Enti Promozione Turismo, ProLoco, ecc.
Itinerari e descrizioni riportate in questo sito devono essere viste solamente come idee di massima e premesse per programmare le proprie gite, non possono in nessun caso essere considerate quali consigli o indicazioni certe.
Girare con la bicicletta è attività potenzialmente pericolosa e a proprio rischio e pericolo.
MagicoVeneto non è responsabile di disguidi, errori ed inconvenienti possibili lungo i percorsi.
I percorsi si svolgono su 'strade', strutture regolamentate dal Codice della Strada, ed è tassativo il rispetto delle norme previste dal Codice.