Rovigo e Polesine > Ciclabile Adige-Po
Ciclabile Adige-Po, Villa Bodoera a Fratta Polesine

RO8 ciclabile intercomunale Adige-Po (Rovigo)
percorso cicloturistico tra il fiume Adige, il Canalbianco e il fiume Po

cicloturismo nella campagna polesana tra i fiumi Adige, Adigetto, Canalbianco e Po

Itinerario ciclabile intercomunale "Ro8 Adige-Po" e tre anelli ciclabili nel Polesine centrale a Rovigo

Barbuglio Lendinara, Villanova del Ghebbo, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Raccano, Polesella, Pincara, Villamarzana, Frassinelle Polesine, Canaro, Santa Maria Maddalena, Occhiobello
pista ciclabile Adige Po La ciclabile Adige-Po permette di attraversare l'area centrale del Polesine, poco ad ovest di Rovigo, unendo idealmente il fiume Adige al fiume Po.
Si percorrono stradine di campagna, cucite da tratti appositamente creati di pista ciclabile, seguendo le arginature dei numerosi canali, tra i quali Adigetto, Scortico e soprattutto il CanalBianco.

Nel mezzo interessanti cittadine ricchissime di storia e di arte, come Lendinara e Fratta Polesine.
Queste due cittadine, in particolare, meritano un approfondimento e un apposito viaggio turistico perché richiedono molto più tempo di quanto disponibile con una gita ciclistica. Con la bicicletta abbiamo comunque il grande valore aggiunto di poter 'inquadrare' geograficamente sul territorio queste importanti realtà.

Il percorso principale, dall'argine del fiume Adige nei pressi di Lendinara all'argine del Po a Polesella, è di circa 33 chilometri, non esagerati trattandosi di una facile pedalata.
Il problema è che non vi sono modi pratici per tornare alla località di partenza trasportando la bicicletta. Pertanto si è costretti ad una andata-ritorno, anche percorrendo parzialmente l'itinerario, rispetto a dove si intende partire.
Percorrendolo tutto tra andata-ritorno si pedala per circa settanta chilometri, una distanza che comincia ad essere "importante" e che può risultare proibitiva per molti ciclisti "non professionali".
Per percorsi parziali i luoghi di partenza più indicati sono Polesella, Fratta Polesine e Lendinara.

In alternativa consiglio due itinerari che, pur essendo di quasi 60 chilometri, hanno il grosso pregio di percorrere un largo anello, molto più vario e interessante, includendo un lungo tratto della ciclabile Adige-Po, ma senza costringere all'andata-ritorno.
  • Per il primo anello partiamo direttamente dalla Città di Rovigo (o ancor più consigliabile dal paesino di Boara Pisani, per chi viene dall'alto Veneto) e percorriamo un lungo tratto dell'argine del fiume Adige, poi due terzi della ciclabile Adige-Po ed infine torniamo a Rovigo per Arquà Polesine e Grignano.
  • Con il secondo anello conviene partire da Polesella e svolgere in senso antiorario l'anello percorrendo mezza ciclabile Adige-Po, quindi proseguire per Pincara e Occhiobello e ritornare a Polesella lungo l'argine del fiume Po.
  • Un terzo anello (descritto su apposita scheda), più facile e breve, si può fare partendo da Bosaro e per la ciclabile di Pontecchio e Guarda, raggiungere Polesella e percorrere un tratto della ciclabile Adige-Po. Quest'ultimo anello è anche allungabile partendo da Rovigo e seguendo la bella pista ciclabile dell'Adigetto e le indicazioni del Cammino Lungo di Sant'Antonio per Bosaro.

> primo anello: Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta, Arquà, Grignano, Rovigo

Consiglio di partire da Boara Pisani (Padova, statale Monselice-Rovigo), lungo l'argine dell'Adige a breve distanza da Rovigo. Il posto è tranquillo, comodo, con ampi parcheggi e locali di ristoro.

Inforcata la bicicletta attraversiamo l'Adige per il grande ponte con apposito corridoio a sbalzo per ciclisti e pedoni. Sul versante polesano svoltiamo a destra a risalire l'argine destro (idrografico) del fiume.
In breve, strada asfaltata, giungiamo nei pressi del sottopasso della ferrovia (Venezia-Bologna), verso sinistra si dirama la strada e pista ciclabile per il centro di Rovigo, da dove torneremo. Ora sottopassiamo la ferrovia e subito dopo (loc. Granzette di Rovigo) risaliamo sull'argine dell'Adige, che da qui fino Barbuglio di Lendinara sarà sterrato.
Si tratta di una strada sterrata (chiusa al traffico automobilistico) dal fondo molto buono, dove è piacevole pedalare con tranquillità guardando i paesaggi tra la campagna coltivata e l'acqua del fiume. Pur essendo l'argine quasi un rettilineo, ed anche poco alberato, non è mai noioso.
Si passano, restando alti sull'argine, solo due paesi: Concadirame e Lusia.
A Lusia, nei pressi del ponte sull'Adige, si trova una strana torre, forse una antica fortezza di controllo dei traffici fluviali, poi riciclata in villa Morosini e distrutta da un bombardamento della II guerra mondiale, con la torre unica parte rimasta.
La tratta dal ponte di Boara all'innesto sulla ciclabile "Ro8 Adige-Po" a Barbuglio di Lendinara è di circa 16 chilometri, tutti su sterrato.

Scendiamo dall'argine e subito arriviamo alle quattro case con antica chiesa di Barbuglio.
Da qui in avanti sarà tutta strada asfaltata, con il percorso della ciclabile più articolato e molto vario. Percorso perfettamente segnalato che ci guida senza esitazioni e preoccupazioni.
Breve tratta e siamo al paese di Saguedo, altra elegante e sciupata chiesa con a lato panchine ombreggiate e, poco oltre, perfino un bar!
Superiamo il ponte svoltiamo a destra, dove troviamo una stradina che si dilunga per la campagna fino a portarci in centro a Lendinara.
Dopo la ventina di chilometri dove abbiamo visto quasi esclusivamente campi, Lendinara ci appare come una grande città.
E, in effetti, di importante città si tratta, l'Atene del Polesine che leggenda vuole fondata da Antenore prima di impegnarsi nel fondare Padova, con i suoi numerosi monumenti: Santuario della Beata Vergine del Pilastrello, Duomo di Santa Sofia, Chiesa di San Biagio, Teatro Ballarin e numerosi altri, oltre alla piazza Castello con palazzo Pretorio e Torre dell'Orologio.
Lendinara merita indubbiamente una visita turistica, tutto il centro è attraversato da una elegante riviera sul naviglio Adigetto. Al sabato un grande mercato tra le piazze e le vie cittadine.
La sua storia risale ai tempi preistorici, divenendo importante già in epoca romana e molto tumultuosi furono gli avvenimenti in epoca medioevale. Territorio fortificato tra rissosi contendenti quali gli Ezzelini, i Carraresi, gli Estensi e gli intraprendenti monaci della Vangadizza di Badia Polesine.

Lasciamo la bella cittadina e ci inoltriamo nuovamente tra stradine di campagna, la pedalata è sempre piacevolissima.
Seguendo il corso dell'Adigetto arriviamo a Villanova del Ghebbo (ghebo indica un fossato sinuoso) dove attraversiamo un ponticello sull'Adigetto e per Valdentro passare di fronte alla chiesa di San Michele.

Ancora profonda campagna, ora lungo il corso dello Scortico, e dopo la stazioncina ferroviaria giungiamo alle prime case di Fratta Polesine, dove si trova anche la casa natale di Giacomo Matteotti.
E' una meraviglia incredibile giungere di fronte alla palladiana villa Badoer, monumento nazionale patrimonio Unesco, con a fianco villa Grimani. Vale la visita, non mi dilungo qui, ma guardate l'apposita pagina.

Lasciamo Fratta e giungiamo a percorrere un tratto accanto alla trafficata TransPolesana, che sottopassiamo.
Dopo un gruppo di case con due grossi aereoplani parcheggiati nel cortile(!!!) non vediamo null'altro di strano, se non campagna aperta.
Siamo nella zona della Fratesina (Frattesina) dove sorgeva lungo un ramo principale del Po, in epoca preistorica, una delle capitali della civiltà paleo-veneta, con importanza pari ad Adria, Este e Aquileja. Campagne di scavo hanno evidenziato una importante industria per la lavorazione dei metalli preziosi e dell'ambra (Via dell'Ambra), commercializzati in tutta Europa, dall'area Baltica all'area Greca.

pista ciclabile Adige Po Poco dopo giugiamo ad incrociare il grande CanalBianco.
Verso destra si va verso Pincara e Occhiobello, proseguiamo per la ciclabile principale verso sinistra.
Il percorso segue lungamente il CanalBianco, è molto bello e a tratti molto ombreggiato.
Sottopassata l'autostrada (A13 Padova-Bologna) e attraversato un piccolo paese, un lungo rettilineo accanto al CanalBianco ci conduce al ponte-sostegno di Bresparola.
Abbiamo percorso circa 26 km della Ciclabile Adige-Po.

Svoltando a destra, e passando il ponte, si prosegue per la Ciclabile Adige-Po alla volta di Polesella, con questo giro, invece, proseguiamo diritti e dopo una svolta a sinistra (seguiamo la strada principale) giungiamo a Arquà Polesine.
Un fossato circonda quello che era un importante Castello, del quale rimane il palazzo e la torre, ora sede Municipale, con il cortile interno attrezzato a parco giochi.
Passiamo tutto il paese, denso di case, e proseguiamo alla volta di Grignano (di Rovigo), che raggiungiamo dopo aver sovrapassato la TransPolesana.
Entriamo in centro paese e lo attraversiamo tutto (attenzione, non vi sono più indicazioni come nella ciclabile Adige-Po), per portarci all'incrocio sulla rettilinea strada Rovigo-VillaMarzana. Svoltiamo a destra in direzione Rovigo. Lunghissimo rettilineo e siamo a sottopassare la ferrovia a poca distanza dalla Stazione di Rovigo.
Se abbiamo tempo e voglia possiamo visitare il centro di Rovigo, a pochi passi. E' comunque consigliabile una apposita visita turistica.

Subito prendiamo la pista ciclabile verso sinistra, arriviamo all'ingresso della stazione ferroviaria, entriamo nel parco-parcheggio nei pressi, dove riprendiamo la pista ciclabile che, attraversando palazzi residenziali e aree industriali, seguendo sempre la ferrovia, ci conduce sull'argine dell'Adige, da dove eravamo partiti.
Boara Pisani, con il caratteristico ponte, è a poca distanza.
Da Arquà a Rovigo sono circa 10 km, da Rovigo a Boara circa 5 km.

> secondo anello: Polesella, Raccano, Bresparola, Fratta, Pincara, Fiesso Umbertiano, Occhiobello, Canaro

Per questo secondo anello conviene partire da Polesella.
Vi sono diversi parcheggi, consigliabile quello dietro il Municipio, all'ombra del viadotto e di grandi alberi.
Partiamo dal Municipio e dirigiamo verso l'argine del Po dove all'angolo della bella piazza troviamo il caratteristico "Bar Cremlino", e già il nome la dice lunga...
Proseguiamo per il viale alberato sotto all'argine e sottopassiamo la strada Statale 16 (Rovigo-Ferrara), subito all'uscita svoltiamo a sinistra (sembra un parcheggio-cortile) e pedaliamo verso sud accanto alla statale per superare, con la ripida salita del viadotto ('quasi' un gpm), la ferrovia (Padova-Bologna) e un canale.

pista ciclabile Adige Po Siamo al piccolo paese di Raccano, facciamo il giro della chiesa che s'affaccia su di un canale, uno degli ex alvei del fiume Po.
Seguendo le indicazioni della ciclabile dalla rotonda entriamo nella campagna, in lontananza il profilo da archeologia industriale di alcuni edifici oltre il canale, verso Polesella.

Un rettilineo e poi una strada comunale, poco trafficata, e siamo decisamente in aperta campagna, le coltivazioni sono estensive con poche siepi di alberature e numerosi canali di scolo.
Poche case sparse e tanti tratti di campagna aperta e giungiamo in località Bresparola di Polesella, due case due.
Piccolo posto sosta ombreggiato e panchinato e, soprattutto, con un prezioso rubinetto d'acqua.
Da qui, verso destra si va a Bosaro, verso sinistra proseguiamo e superiamo le chiuse di sostegno sul CanalBianco. Subito dopo, verso destra per Arquà Polesine, svoltiamo invece a sinistra e continuiamo per la ciclabile che segue lungamente, con alcuni tratti di strada promiscua, l'argine sinistro (idrografico) del CanalBianco.
Dopo aver sottopassato l'autostrada troviamo un tratto piacevolmente alberato, fino all'incrocio dove a destra la ciclabile prosegue verso Fratta Polesine (vedi anche itinerario primo), con questo giro invece proseguiamo lungo l'argine del CanalBianco, indicazione Pincara.

Giungiamo ad un luogo molto suggestivo, il Mulino del Pizzon, ora ristorante ed Eco-Museo, alla confluenza dello Scortico sul CanalBianco in Comune di Fratta Polesine.
Lasciato il bel posto, proseguiamo ancora lungo l'argine del CanalBianco fino ad un ponte che ci permette di attraversarlo e prendere la strada, abbastanza trafficata, alla volta di Pincara. Il tratto di strada trafficata è molto breve, poi recuperiamo una pista ciclabile che aggira le case e ci porta alla chiesa di Pincara, minuscolo comune Polesano.
Qui termina anche la diramazione della ciclabile Adige-Po e con essa le puntuali indicazioni degli appositi cartelli.

Proseguiamo sempre diritti, anche all'incrocio principale, e usciamo dal paese. Quando la strada svolta verso destra, prendiamo una stradina asfaltata comunale che prosegue verso sinistra.
Poco dopo ci aspetta una bella sorpresa. Troviamo infatti un "gorgo", uno stagno residuo d'alveo nelle divagazioni di qualche fiume. Davvero suggestivo.
Proseguiamo per la stradina e troviamo un altro "gorgo", anche questo suggestivo e in lontananza nella campagna intravvediamo il campanile di Fiesso Umbertiano.
Poco dopo, all'incrocio per Stienta, svoltiamo a sinistra e raggiungiamo il centro di Fiesso Umbertiano.
La cittadina, sembra quasi di essere in città dopo tanta e tanta campagna, è sorprendentemente interessante, con le belle piazze animate nei tanti bar e con eleganti edifici storici.

Lasciamo il paesotto prendendo la strada di Occhiobello, che raggiungiamo dopo aver attraversato altre ampie campagne, ma ormai ci abbiamo fatto l'abitudine.
Attraversata, con un po' di fortuna, la trafficatissima strada Regionale 6 (Verona-Ferrara) siamo alla piazza principale di Occhiobello, con la Chiesa e i principali edifici pubblici. Incombe, molto alto, il grande argine del fiume Po. A giudicare dall'imponenza dell'argine è da credere come il fiume faccia paura quando arrivano le piene cattive.

Poco oltre la piazza una strada ci permette di salire sopra l'argine, dove troviamo la pista ciclabile che sottopassa l'autostrada e attraversa vaste aree ricreative attrezzate. Zona davvero bella e tranquilla.
Verso il "Malcantone", la vasta ansa del fiume, possiamo decidere se scendere dall'argine e attraversare tutta la località di Santa Maria Maddalena, vasti quartieri moderni ed edifici commerciali, per poi risalire sull'argine dopo aver sottopassato la ferrovia, oppure seguire la ciclabile sul colmo dell'argine, per poi incrociare il ponte per Ferrara.

Qui possiamo decidere, se le gambe, la sella e il fiato non si lamentano, di attraversare il ponte e andare a far visita a Ferrara, a pochi chilometri di distanza (ma con strade piuttosto complicate e trafficate).
In questo caso è più raccomandabile tornare a Polesella percorrendo l'argine di Francolino, sul versante ferrarese (destra idrografica), tutto sommato equivalente come lunghezza e tipo di percorso a quello sinistro. In totale si aggiungono 7/8 km in più al giro, per la capatina a Ferrara.

Se non andiamo a Ferrara proseguiamo per l'argine sinistro (idrografico) sul versante rodigino. Siamo ora sulla ciclabile "Ro1 Sinistra Po", che seguiremo fino a Polesella.
Sono lunghi rettilinei d'argine, poco alberati, con il fiume che scorre placidamente sulla destra e ampie e belle campagne sulla sinistra.
Attraversiamo tutto il territorio di Canaro, molte indicazioni stimolano a visitare il centro del paesetto, ma è poca cosa, per poi giungere quasi inaspettatamente a Polesella, da dove eravamo partiti circa 55 chilometri prima.
Magari ora la sosta al Bar Cremlino è più indicata...


mappe e riepiloghi
vedi anche
itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo itinerario cicloturistico Adige Canalbianco Po, Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Rovigo
cicloturismo Ciclabile Adige-Po cicloturismo Ciclabile Adige-Po cicloturismo Ciclabile Adige-Po
Ciclabile Adige-Po (giallo), i due anelli alternativi (verde), anello Bosaro-Guarda (azzurro)
Itinerario Ciclabile Adige-Po, Lendinara, Fratta, Arquà, Polesella
dovenel Polesine, tra il fiume Adige, il Canalbianco e il fiume Po
logisticatreno+bici a Rovigo
parkLendinara, Fratta, Polesella - o dipende da come si interpreta l'escursione
luoghiBarbuglio Lendinara, Villanova del Ghebbo, Fratta Polesine, Pincara, Villamarzana, Frassinelle Polesine, Arquà Polesine, Raccano, Polesella
motivituristici, paesaggistici, ricreativi
quandotutto l'anno escludento i giorni estivi più caldi e i giorni invernali più freddi, ideale in primavera
lunghezza33 km la sola ciclabile Adige-Po + eventuali varianti o la percorrenza dei due anelli alternativi descritti
dislivellonessuno, completamente pianeggiante
tempi2:00/3:00 ore la sola ciclabile Adige-Po, soste escluse ed escluse soste turistiche nei paesi
orientamentofacile
segnaleticacartelli specifici 'Ro8 - Ciclabile Adige-Po'
quotapianura
tipologiapiste ciclabili e strade di campagna poco trafficate - tutto il percorso è su asfalto
difficoltànessuna, facile
pericolinessuno
ricoveribar/ristoranti nei vari paesi
nordic walking adatto qualche tratto
joggingadatto qualche tratto
carrozzineadatto qualche tratto in prossimità dei paesi
carrettino portabimbi adatto con qualche minima difficoltà
biciclettatipico percorso per city bike o con mountain bike non specialistica, adatto anche alla bici da corsa
ricognizionegiugno 2017
downloadtraccie Gps dell'escursione e itinerario interattivo con Google/Earth
cartografiaTCI Foglio 4 - 1:200.000 Veneto
gps bdc mtb
riferimentiFiab Rovigo
informazioniwww.ciclabileadigepo.it
cicloturismo Ciclabile Adige-Po
primo anello Boara Pisani, Lusia, Lendinara, Fratta Polesine, Arquà Polesine, Grignano, Rovigo
dovenel Polesine, tra il fiume Adige e il Canalbianco
logisticatreno+bici a Rovigo
parkBoara Pisani (Padova) - coord. N.45°06'25.8" E.11°47'01.5"
luoghiBoara, Granzette, Concadirame, Lusia, Barbuglio, Saguedo, Lendinara, Villanova del Ghebbo, Fratta Polesine, Bresparola, Arquà Polesine, Grignano, Rovigo
lunghezza58 km
tempi4 ore, soste escluse ed escluse soste turistiche nei paesi
orientamentofacile
cicloturismo Ciclabile Adige-Po
secondo anello Polesella, Raccano, Bresparola, Fratta Polesine, Pincara, Fiesso Umbertiano, Occhiobello, Canaro
dovenel Polesine, tra il Canalbianco e il fiume Po
parkPolesella (Municipio) - coord. N.44°57'45.2" E.11°45'21.3"
luoghiPolesella, Raccano, Bresparola, Fratta Polesine, Pincara, Fiesso Umbertiano, Occhiobello, Santa Maria Maddalena, Canaro
lunghezza55 km (+ 10 km se si vuole raggiungere Ferrara e tornare per l'argine di Francolino)
tempi4 ore (+ 1 ora per Ferrara), soste escluse ed escluse soste turistiche nei paesi
orientamentofacile

Gorghi del Polesine Gorghi del Polesine
Mulino Pizzon a Fratta Polesine Mulino Pizzon a Fratta Polesine
Mulino Pizzon a Fratta Polesine Raccano di Polesella

risorse, indirizzi e numeri utili
approfondimenti