Grappa > Seren > Valpore
Valle di Seren del Grappa, Sfojarol

Valle di Seren del Grappa - area feltrina versante nord del monte Grappa

centro didattico ambientale malga Valpore, Seren del Grappa, Corpo Forestale dello Stato


Sfruttando le vecchie strutture di malga Valpore di Fondo (m.1300), nel versante nord del Monte Grappa, il Corpo Forestale ha operato un progetto di recupero restaurando ed adeguando la malga, creando un centro didattico dedicato totalmente alla natura.
La posizione è stupenda, una radura in mezzo a bellissimi boschi, dalla quale si gode un ampio panorama sul feltrino e, verso sud, si intravede la cima del Monte Grappa (m.1778).
Da qui parte un interessante anello naturalistico che raggiunge malga Valpore di Cima (m.1470) ed il Cason dei Lebi (m.1570) e si innesta nel più ampio anello naturalistico attorno al monte Solarolo e a Cima Grappa.

Nei pressi del centro visitatori è stato ricostruito, su vecchie strutture esistenti, uno sfojarol, tipico edificio sfruttato in maniera 'semipermanente' che un tempo punteggiava e caratterizzava inconfondibilimente tutta la vallata di Seren.
Più che una costruzione è un'opera d'arte di valore assoluto, frutto di un millennio di esperienza ed intelligenza umana. Un capolavoro assoluto di bio-tecnologia perfettamente integrato nell'ambiente naturale, costruito sfruttando solamente le materie prime che il bosco offre.
Valpore - Seren del Grappa Valpore - Seren del Grappa Valpore - Seren del Grappa Valpore - Seren del Grappa Valpore - Seren del Grappa Valpore - Seren del Grappa Valpore - Seren del Grappa Valpore - Seren del Grappa Valpore - Seren del Grappa Valpore - Seren del Grappa Valpore - Seren del Grappa
centro didattico ambientale di malga Valpore
dovevalle delle Bocchette, Stizzon - Seren del Grappa (Belluno)
montemonte Grappa, versante nord
parkValpore di Sotto (m.1.280) - coord. N.45°53'48.8" E.11°48'25.7"
cartografiafoglio n.051 - Monte-Grappa- Bassano-Feltre - Tabacco 1:25.000

Raggiungere malga Valpore

Raggiungere il centro didattico non è del tutto facile, né agevole.
Punto di riferimento è la valle delle Bocchette, sul versante nord del monte Grappa.

Vi si arriva da Bassano del Grappa (e dalla pianura) salendo fin quasi a Cima Grappa per la 'strada Cadorna' (la principale) dove si deve deviare, due chilometri prima della cima, seguendo le indicazioni per Feltre.
Dopo alcuni chilometri pianeggianti e in discesa, si perviene alla località Forceletto, caratteristica per l'omonimo storico albergo.
Qui si gira a scendere verso il fondo della Valle delle Bocchette, tralasciando alcune deviazioni per le malghe e il rifugio Bocchette. Circa 35 chilometri da Bassano del Grappa.
Al Forceletto si giunge direttamente anche dal feltrino per la strada che da Caupo (Seren del Grappa) sale a Cima Grappa. Circa 30 chilometri da Feltre.

Dal fondo della Valle delle Bocchette, piccola chiesetta votiva, si prende la strada verso destra, per Valpore.
Prestare attenzione perché vi è qualche indicazione abbastanza fuorviante. E' la strada che scende direttamente a Chiesa Nuova San Luigi e quindi a Seren del Grappa. La strada è molto stretta e molto difficile anche se è tutta asfaltata.
Nelle domeniche estive sono in vigore divieti di transito (validi più avanti di dove si deve svoltare per Valpore) per evitare problemi, in quanto la strada raggiunge pendenze davvero micidiali, con lunghi tratti al 20% che creano problemi ai guidatori non particolarmente abili.
Era, in effetti, poco più che una mulattiera fino a pochi anni fa. Ovviamente, rispettando i divieti, si può salire per questa strada partendo da Seren del Grappa.
Dunque : dall'incrocio in Val delle Bocchette si deve scendere per un paio di chilometri per detta strada, in mezzo ad un bellissimo bosco, oltre una malga e una casermetta forestale, ancora poca discesa fino dove si stacca, verso destra, una stradina e dove vi è un cartello in legno indicante il 'Centro didattico Valpore' (poco evidente). Si sale ora per la ripidissima stradina asfaltata molto stretta, per un paio di chilometri sempre nel fittissimo bosco, fino a pervenire alla radura della malga Valpore.