Colli Euganei > escursioni > Teolo > Rocca Pendice
escursioni nei Colli Euganei

Rocca Pendice e monte Pirio - Teolo, Colli Euganei

Rocca PendiceTeolo : escursione alla Rocca del monte Pendice e al monte Pirio


Dal parcheggio del cimitero di Teolo, si prende il sentierino nella boscaglia che, pianeggiante, dirige verso l'evidente castello roccioso del Monte Pendice. Questo primo tratto di qualche centinaio di metri è spesso fangoso e scivoloso.
Ad un primo bivio (Forcella), quasi in prossimità delle ultime propaggini della cresta rocciosa, si prende il sentierino che sale decisamente e faticosamente sulla destra e che porta a toccare le grandi placche trachitiche, frequentata palestra per arrampicatori, fino ad una prima insellatura della cresta rocciosa.

Si prosegue sulla destra, appena sotto il filo di cresta e su entusiasmanti gradoni rocciosi, con spettacolari vedute su entrambi i versanti e tutta la parte settentrionale dei Colli.
In breve al grande spiazzo sulla cima del Pendice, tra le misere rovine dell'articolato castello. (dal parcheggio poco più di mezz'ora).

Il panorama è sensazionale e la vista spazia libera sull'alta pianura veneta fino al profilo delle prealpi.
Sul ventoso ripiano, riparato dal sole da un fitto boschetto, una meritata sosta al termine della parte più faticosa dell'itinerario ed un piccolo spuntino sono la giusta scusa per una piccola meditazione e per la contemplazione.

Ripreso il cammino, si scende subito alla torre e alta mura, l'unica ancora parzialmente in piedi, del castello, quindi con più decisione fino all'insellatura del successivo risalto di cresta. Una breve salitella e si è subito in vetta alla punta della croce. Ancora brevissimi saliscendi fino ad un passo attraversato da un sentiero trasversale, dove, proprio su un masso dell'insellatura, con qualche difficoltà si può vedere il bassorilievo, in grave stato di degrado, dello stemma dei 'Da Carrara' i medioevali signori di Padova.

Ancora qualche lieve saliscendi tra la fittissima boscaglia e si è sulla vetta dell'ultimo risalto di cresta, in vista della strada asfaltata e del piccolo borgo di Castelnuovo.
Pochi minuti di ripida discesa e si pone piede sull'asfalto. (1:30/2:00 ore dal parcheggio).

Rocca Pendice Da Castelnuovo si può scendere direttamente lungo la stradina delle 'Corbeggiare' oppure proseguire per il giro più ampio per il Monte Pirio.

Nel primo caso, sulla sinistra si prende subito la stradina, dapprima cementata e quindi sterrata, e la si segue integralmente badando di mantenersi sulla direttrice principale.

Si passa attraverso alcune aziende agrituristiche e case sparse, nonché splendidi filari di vigne, sempre al cospetto delle colate trachitiche che formano i paretoni sopra i quali siamo passati all'andata.
Da ultimo una breve salitella su stradina cementata ci conduce al punto di partenza. (circa 3:00 ore in tutto, escludendo le necessarie soste per le foto, la contemplazione e gli spuntini).

Per compiere il giro per il Monte Pirio, si deve proseguire per la strada asfaltata pianeggiante in direzione Torreglia, dopo mezzo chilometro si sale verso il ristorante Settimo Cielo, si costeggia il monte per una stradina sterrata per scendere ad un agriturismo nei pressi del tornante della suddetta strada per Torreglia.
Seguendo ancora le indicazioni dell'Altavia dei Colli Euganei, si prosegue per la strada asfaltata del Pirio per qualche centinaio di metri, dopo la radura sulla sinistra parte il sentiero (indicazioni Altavia) che sale ripido verso le strutture rocciose del Pirio.

Attraversata tutta la cresta rocciosa, verso nord si scende per un ripidissimo canalone roccioso che termina ad una stradina nel bosco. Proseguire verso destra fino ad una casa, dove si prende il sentiero di sinistra che aggira un colle boscoso e raggiunge una stradina per la quale si scende fino ad incrociare la strada delle 'Corbeggiare'.
Rocca Pendice
Teolo, Colli Euganei
Teolo, Colli Euganei
Teolo, Colli Euganei
Rocca Pendice

palestra naturale di arrampicata del monte Pendice a Teolo

doveTeolo, loc. Cimitero, campo sportivo
nomeRocca Pendice
quota200 m.
avvicinamento15 min
alt.max. vie100 m.
esposizioneovest ed est il paretone
difficoltàfacili nel settore numerate, difficili nel paretone est
tipo di roccia e arrampicatatrachite (roccia vulcanica) con grana grossolana ma molto viscida e abbastanza ripugnante ad una prima impressione
periodoautunno, inverno, primavera
noteMolto frequentata data la vicinanza a Padova.
Palestra storica per i padovani di città offre un tipo di arrampicata simile a quella che si trova nel granito, per questo serve in particolar modo a chi si allena in vista di salite sulle alpi occidentali.
E' meta privilegiata dei corsi roccia delle sezioni padovane e vicentine dei Cai.
La dorsale di Rocca Pendice è articolata in due principali settori : la grande parete est che offre vie già di stampo 'alpinistico' articolate su diversi tiri di corda e le placconate del versante ovest, rivolte al cimitero e alla strada di accesso, dove una gran varietà di situazioni permette l'allenamento e l'apprendimento delle tecniche di roccia.

Rocca Pendice Rocca Pendice Rocca Pendice
Castelnuovo

palestra naturale di arrampicata di Castelnuovo di Teolo

doveCastelnuovo di Teolo
nomeSasso del Prete
quota250 m.
avvicinamentosi può far sicurezza stando comodamente seduti nel sedile dell'auto con la musica a tutto volume (scherzo)
alt.max. vie40 m.
esposizioneest
difficoltàtutte molto difficili
periodotutto l'anno
note Valgono le considerazioni ambientali indicate nella scheda di Rocca Pendice.
Si tratta di una paretona molto liscia verticale e, per un tratto, leggermente strapiombante, che offre alcuni itinerari molto atletici su placca.
La roccia è trachite (vulcanica) simile al granito ma marroncina e al tatto dà l'impressione di essere oleosa-scivolosa anche se poi la tenuta è ottima.
Data la piccola parete rocciosa, vi sono poche vie che però possono tornar utili per provare tecniche di corda in una giornata incerta o quando si ha poco tempo a disposizione.
Come per Rocca Pendice si raggiunge Teolo e si prosegue per la strada del cimitero e Castelnuovo.
Dopo la serie di tornantini, frequentatissimi di ciclisti, e dopo il rettilineo, si arriva ad un evidente bivio con una strada che verso destra scende a Vo', che si tralascia.
Si svolta a sinistra e, proprio al termine della rampa e prima del curvone verso destra che porta alla chiesa, sulla sinistra si trova una struttura rocciosa che pare una cava e dove, proprio sotto, si trova pure uno spiazzo per il parcheggio.
Si può pervenire a Castelnuovo anche da Torreglia-Abano (strada di Torreglia Alta e Monte Rua).

palestra Monte Pirio

palestra naturale di arrampicata del Pirio

dovemonte Pirio a Luvigliano di Torreglia
nomepalestra Sergio Billoro del Cai di Padova
quota250 m.
avvicinamento
alt.max. vie40 m.
esposizionenord
difficoltàdifficili
periodotutto l'anno
tipo di roccia e arrampicatatrachite (roccia vulcanica) con grana grossolana, ma molto viscida e abbastanza ripugnante ad una prima impressione, meno consumata rispetto a Rocca Pendice in quanto molto meno frequentata
note

Castelnuovo Rocca Pendice
Teolo, Rocca Pendice, Monte Pirio

Rocca Pendice, monte Pirio, strada delle Corbeggiare - Teolo, Colli Euganei

doveTeolo, circa 20 km. da Padova
parkpiazzale Cimitero, sulla strada per Castelnuovo - coord. N45°20'25.7"  E11°40'41.2"
motivipaesaggistici, naturalistici
quandoperiodi freddi, primavera e autunno
percorsopalestra roccia, ruderi rocca Pendice, Sasso del Prete, Castelnuovo, VII Cielo, Pirio, Corbeggiare
difficoltàescursionistico (Cai=E) - un paio di passaggi su gradoni rocciosi ripidi e attrezzati
sentieritabelle e segnali vari
orientamentofacile
lunghezza4,5 km. + 4 km per variante monte Pirio
dislivello250 metri o 350 m. con il giro per il Pirio
quota maxm. 320 - Rocca Pendice
tempiore 2:30 oppure 3:30 per il giro con il monte Pirio - soste escluse
cartografiaColli Euganei - Kompass n.600
ricognizione27 febbraio 2009
downloadwaypoints e traccia Gps dell'escursione
visualizzavisualizza con Google/Earth
gps walk parks

Rocca Pendice
filmato sul sentiero di Rocca Pendice


Colli Euganei, Rocca Pendice, Teolo Il monte Pendice si trova a Teolo (Padova), proprio al centro dei Colli Euganei.
Raggiunto il paese, sia da Padova per la 'strada dei colli' che dal vicentino salendo da Vo', al termine delle due facili salitelle dove si allenano nuvole di ciclisti, si prende la strada per Castelnuovo (verso sud, sulla sinistra) e dopo un chilometro si arriva al cimitero, dove si parcheggia (niente ironia, per favore...).

In pochi minuti di ripida salita, spesso su sentiero scivoloso e pantanoso, si arriva alle strutture rocciose rivolte ad ovest, aggirando il costone roccioso verso sinistra si arriva alla grande parete est.

Interessantissimo anche un percorso escursionistico che prosegue dopo le prime rocce verso destra fino a salire sulla cresta sommitale, attraversa i ruderi del Castello del Venda, la Rocca del monte Pendice per l'appunto, e con diversi saliscendi arriva a Castelnuovo, proprio sopra la placconata dell'omonima palestrina.