Dolomiti > PaleSanMartino > Val Canali
Dolomiti, Pale di San Martino, Val Pradidali

Dolomiti, Pale di San Martino, Val Canali Val Pradidali

passeggiata ad anello dal Cant del Gal ai Piereni e alla Portela in Val Pradidali

Una bella passeggiata, facile, molto tranquilla, rilassante, per compiere un ampio giro sopra la conca della nota località Cant del Gal, in Val Pradidali.

I motivi sono soprattutto naturalistici, legati alla bellezza dei boschi.
Non mancano ampie visioni sulle imponenti crode dolomitiche, prima fra tutte la grandiosa parete est del Sass Maor, alta quasi mille metri, e il caratteristico Picco Valpradidali. Più in là si vede una ampia porzione della Catena meridionale delle Pale, dalla Cima d'Oltro al caratteristico spigolo del Sass d'Ortiga.

Dolomiti, Pale di San Martino, Val Pradidalil'anello in dettaglio

Dopo una eventuale colazione in uno dei bar del Cant del Gal, come da tradizione, partiamo avviandoci per la stradina asfaltata dei Piereni.

Superato il ponte sul torrente Pradidali, la strada asfaltata inizia a salire, tuttavia la passeggiata è sempre piacevolissima, possiamo gustare la frescura e gli odori del bosco. Seguiamo lungamente l'asfalto, circa 2,5 km dal Cant del Gal, normalmente vi passa solo qualche auto, rarissima nei periodi fuori stagione.

Dopo un largo curvone, dove la strada inizia a scendere verso i Piereni, troviamo sulla destra una stradina forestale, cartelli indicatori e segnavia Cai.
Se non ci interessa la digressione ai Piereni (caso mai da tenere in considerazione quando si torna in auto), proseguiamo per la stradina forestale in moderata salita.
Superiamo l'incrocio con un'altra stradina forestale, strada del Cimerlo, e proseguiamo verso la val Pradidali. La misera stradina prosegue lungamente in leggerissima salita.
Tralasciati alcuni altri sentieri che si diramano, e compiuta una decisa svolta verso nord, verso il fondo della val Pradidali, la stradina termina bruscamente e apparentemente nel nulla (circa 3 km dalla strada dei Piereni).

Da qui, ora su rado bosco di larici e mugheti, proseguiamo per il sentiero verso la Portela.
Siamo proprio sotto la grandiosa parete del Sass Maor, che incombe spaventosa per circa mille metri di altezza, con il caratteristico satellite del Picco Valpradidali.
L'intero pendio è stato devastato da una imponente frana, della quale si vedono benissimo i segni e la dinamica, il nostro sentiero l'attraversa tutta. Pur senza, oramai, pericoli è sempre opportuna una certa attenzione, soprattutto per il passo a tratti un po' malagevole. Il famoso sentiero alpinistico, parzialmente attrezzato, "del Cacciatore" che sale al rifugio Velo della Madonna, non è praticabile, trovandosi interessato dalla frana.

Proseguiamo con un ampio giro, sempre in leggera salita, fino a giungere alla località "la Portela" (circa 1,5 km dal termine della stradina), l'ultimo pulpito pianeggiante da dove parte la decisa salita al rifugio Pradidali.
Vi sono alcuni cartelli didattici che illustrano il luogo e alcune, graditissime, panchine che permettono una rilassante sosta in questo bellissimo posto.

Lasciato alle spalle il profondo vallone della val Pradidali, dove s'inerpica il duro sentiero per il rifugio, scendiamo il largo sentierone verso valle, quasi subito troviamo la partenza della teleferica di servizio del rifugio.
Raggiunto il fondo del displuvio, troviamo le sempre copiose acque del torrente Pradidali che giocano e saltano tra i grossi massi.
Se ne abbiamo voglia, e la giornata lo permette, una bella rinfrescata ai piedi, per non dire un bagno completo, resterà indimenticabile per l'effetto taumaturgico.
Dopo la bella frizzantissima gelata si cammina molto meglio, specie se la giornata è calda.

Il sentiero si trasforma in stradina e scende senza indugi verso la nostra meta di arrivo, il Cant del Gal (circa 3 km dalla Portela).
Dolomiti, Pale di San Martino, Val Pradidali Dolomiti, Pale di San Martino, Val Pradidali Dolomiti, Pale di San Martino, Val Pradidali Dolomiti, Pale di San Martino, Val Pradidali Dolomiti, Pale di San Martino, Val Pradidali Dolomiti, Pale di San Martino, Val Pradidali Dolomiti, Pale di San Martino, Val Pradidali Dolomiti, Pale di San Martino, Val Pradidali
escursione Cant del Gal, Piereni, Portela val Pradidali

passeggiata ad anello dal Cant del Gal ai Piereni e alla Portela in Val Pradidali
dovezona Fiera di Primiero (trentino), loc. Cant del Gal in Val Pradidali
parkloc. Cant del Gal (m.1.160) - coord.N.46°13'04.5" E.11°52'38.7"
monteDolomiti, gruppo delle Pale di San Martino, settore centrale-sud, val Pradidali
luoghiCant del Gal, strada dei Piereni, boschi del Cimerlo, loc. Portela, torrente Pradidali
motiviricreativi, sportivi, paesaggistici, naturalistici
quandotutta l'estate e fino al tardo autunno e alle prime nevicate
lunghezza10 km
dislivello500 m
tempi3:00/4:00 ore, soste escluse
orientamentofacile
segnaleticasentieri segnavia Cai n.719 e n.709, tabelle varie, pannelli didattici
quotamin.m.1.160 loc. Cant del Gal / max.m.1.660 la Portela (sentiero per il rif. Pradidali)
tipologiastradine, stradine forestali, sentiero
difficoltàescursionistico facile (Cai=E)
esposizionenessuna
pericolinessuno in condizioni ottimali, prestare attenzione nel tratto di attraversamento della grande frana sotto il Picco Valpradidali
ricoveribar/ristoranti al Cant del Gal e ai Piereni, nessuno lungo il percorso
nordic walking molto adatto, in senso orario come descritto
joggingmolto adatto, in senso orario come descritto
ciaspoleparzialmente adatto, sconsigliabile tuttavia il tratto di attraversamento della grande frana sotto il Picco Valpradidali
carrozzineno
mtbnon adatto
bdcsolo la salita in Val Canali fino alla loc. Cant del Gal o ai Piereni, la traversata Cant del Gal / Piereni è percorribile su strada asfaltata
cartografiafoglio n.022 Pale di San Martino - Tabacco 1:25.000
Pale San Martino n.13 1:25.000 - Meridiani Montagne
ricezionesegnale Gsm (telefono) assente o scarso, segnale Gps quasi ovunque buono, scarso ai piedi delle pareti rocciose
visualizzaitinerario interattivo con Google/Earth
downloadwaypoints e traccia Gps dell'escursione
gps walk nw jog parks
ricognizioneottobre 2015
noteprestare attenzione alla grande frana sotto il Picco Valpradidali, il sentiero alpinistico (attrezzato) del Cacciatore dalla Portela al rifugio Velo della Madonna è impraticabile e chiuso
informazioni
riferimentiwww.parcopan.org