Bellunese > PNDB > valle del Mis > Le Gene
Gena Alta - Val del Mis

Le Gene - Valle del Mis, Monti del Sole, Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi

Gena Bassa, Gena Media, Gena Alta - Valle del Mis, Sospirolo (Belluno)


Dopo la disastrosa alluvione del 1966 il paese venne abbandonato, anche se già fin dal primo dopoguerra molti erano emigrati in giro per il mondo. A Gena Alta, in quegli anni, vi erano almeno cinquanta abitanti stabili.

Causa dell'abbandono la pressoché totale inaccessibilità del luogo viste le pessime condizioni della stretta, bruttissima (automobilisticamente) strada che contorna il lago di Mis provenendo da Sospirolo. Appena oltre il ponte in fondo al lago, in località La Soffia Gena Bassa, la strada era completamente franata ed è rimasta chiusa fino a qualche anno fa. Irraggiungibili quindi Gosaldo e Agordo.

Eppure quella strada, ancor prima della costruzione della diga e la formazione del lago, era una strada ardita ma importante e vi passavano pure le autocorriere di linea. Conduceva a California, paesetto minerario sorto dal nulla, il sogno americano di fine ottocento nelle disperse lande bellunesi.
Vi erano le miniere di mercurio, che proprio tra settecento e ottocento furono intensamente sfruttate, anche con sistemi pre-industriali e l'uso di un apposito forno detto "di Vallalta".

Nelle tre serie di foto le case di Gena Media e Gena Alta alla distanza di una decina d'anni l'una.
In fondo le foto fatte a fine anni settanta, così come erano a 15 anni dall'abbandono, poi si assistette ad un parziale tentativo di recupero e riutilizzo, almeno come residenza estiva, sul finire del secolo scorso.
Le prime foto documentano i colori d'autunno, e l'abbandono con grande avanzamento della boscaglia, fatte a novembre 2013.
Solamente alcune case di Gena Media sono in buone condizioni. A Gena Alta solo una casa è in ottime condizioni, alcune altre sono ancora utilizzate ma un po' malconce, la maggior parte sono oramai dei ruderi.

L'unica casa stabilmente abitata e unico punto di ristoro e rifugio di tutto il Canale del Mis è l'osteria alla Soffia, Gena Bassa, vicino al ponte sulla testata del lago artificiale, nei pressi dell'omonima cascata e dei Cadini del Brenton.
Accanto alla locanda vi è una piccola chiesetta moderna.
E' la ricostruzione del più antico oratorio di San Remedio, voluto da alcuni abitanti delle Gene nell'ottocento, che esisteva sul fondo della valle e demolito in quanto sommerso dall'acqua del lago dopo la costruzione della diga avvenuta sul finire degli anni '50 del secolo scorso.
Gena Bassa era un vero e proprio paesino, con tanto di scuola elementare pluriclasse, ufficio postale, un alberghetto e naturalmente la chiesa.
Tutto venne inghiottito dalle acque del lago quando venne riempito d'acqua nel 1962.
Questa breve passeggiata è l'unica opportunità per un minimo di contatto escursionistico con i Monti del Sole.
Sono le montagne più sconosciute e più selvagge dell'area Dolomitica e probabilmente d'Europa.
Percorrere questi valloni e queste cime è davvero avventura paurosa ed estremamente difficile, da lasciare ad escursionisti-esploratori preparati e con competenze alpinistiche.
Anche i nomi di queste cime sono parecchio significativi: Feruch (=pazzo).
Si pensi al fatto che, da Gena Alta, per raggiungere il bivacco Valdo alla Borala del Feruch (l'unico di tutto il gruppo, almeno 3-4 ore di durissimo cammino) si affrontano passaggi delicatissimi, anche di II grado, su orridi espostissi, immaginate il resto.

In questa nostra facile passeggiata alle Gene partiamo dall'osteria ristorante/bar alla Soffia, a Gena Bassa, appena oltre il ponte sul Mis, sulla testata del lago.

Si tratta di salire una stradina asfaltata strettissima e ripidissima (vietata al traffico automobilistico), che in meno di 2 km. sale di quasi 400 metri, facendo i conti sul 20% di pendenza...
La vista si alza molto in fretta sopra il lago, la salita è comunque sempre piacevole. Si passa per Gena Media, dove diverse case sono ancora in buono stato o restaurate e vengono frequentate d'estate.

A Gena Alta arriviamo ad una bella fontana-abbeveratoio. Il panorama è stupendo, sia verso il fondo della valle ed il lago e sia verso il dirimpettaio monte Agnellezze che verso le cime più significative dei Monti del Sole.
Possiamo aggirarci lungo il viottolo principale (l'unico...) del gruppetto di case. Ci sale la tristezza nel vedere così tanta desolazione e abbandono, pensando anche alle persone che hanno vi vissuto poveramente ma dignitosamente con tanti sacrifici, tanto lavoro e tanta intelligenza, per secoli.
Solo poche case sono ancora utilizzabili e utilizzate saltuariamente d'estate. Tutt'attorno solitudine e abbandono, con la boscaglia che invade ormai tutto e tutti i terrazzamenti un tempo minuziosamente coltivati.

Per renderci conto dell'abbandono dei terrazzamenti, che un tempo erano terreno fertile e prati che davano da vivere a centinaia di persone, possiamo addentrarci per misere tracce di passaggio nella boscaglia oltre l'ultima casa. Giungiamo così sul bordo delle balze rocciose che si affacciano in maniera spaventosa sull'orrida valle del Mis, verso quella che era l'Osteria alla Stua (ruderi).
In zona si trova anche lo strano roccione denominato 'Campanil de Gena'. Tutt'attorno terrazzi abbandonati frequentati solo da camosci.

Torniamo alla fontana del villaggio e dirigiamo per la stradina forestale che si dirama pianeggiante verso est, tralasciando il sentiero Cai che sale verso il bivacco Valdo.
La stradina corre pianeggiante alta sulla val Soffia, per poco più di un chilometro. In lontananza possiamo sentire la musica incessante e meravigliosa di una cascata (poco visibile sull'altro versante del canyon). Giungiamo al termine della stradina sul fondo della val Soffia, dove si trovano alcune cascatelle e marmitte.

L'ambiente è austero e opprimente e ci permette un minimale assaggio dell'immenso fascino dei Monti del Sole. Luoghi isolati, valloni, canyons spaventosi, cascate e marmitte, placconate rocciose, silenzi e meravigliose musiche della natura, lontanissimi da tutto e da tutti.

Ci resta il ritorno per la medesima strada dell'andata, da escursionisti "normali" non abbiamo altre alternative.
Naturalmente è opportuno abbinare a questa passeggiata la visita alla Cascata La Soffia e ai Cadini del Brenton.

Il momento migliore per la visita a Gena Alta è il tardo autunno.
Tenere però presente che nei mesi invernali già a mezzogiorno tutto è in ombra, e fa freddo, per le altissime montagne che circondano la valle del Mis.
I Cadini del Brenton restano sempre in ombra per tutto il semestre freddo ed è facile trovare lastre di ghiaccio.
Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo Le Gene Gena Alta Gena Media, Monti del Sole nella valle del Mis, Sospirolo
Lago del Mis Lago del Mis Gena - Le Gene - Valle del Mis Gena - Le Gene - Valle del Mis Gena - Le Gene - Valle del Mis Gena - Le Gene - Valle del Mis Gena - Le Gene - Valle del Mis Gena - Le Gene - Valle del Mis Gena - Le Gene - Valle del Mis Gena - Le Gene - Valle del Mis
Gena Alta - Val del Mis Gena Alta - Val del Mis Gena Alta - Val del Mis Gena Alta - Val del Mis Gena Alta - Val del Mis Gena Alta - Val del Mis Gena Alta - Val del Mis Gena Alta - Val del Mis
Valle del Mis

passeggiata alle Gene
doveValle del Mis, comune di Sospirolo (Belluno)
monteMonti del Sole (Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi)
parkLa Soffia, Gena Bassa (m.450) - coord. N.46°11'09.6" E.12°02'44.0"
luoghibar/ristorante cascata La Soffia Gena Bassa, Gena Media, Gena Alta, stradina forestale
motivipaesaggistici, naturalistici, storici, fotografici
quandotutto l'anno, preferire l'autunno
lunghezza2 km la salita a Gena Alta, 7 km complessivi il giro comprendente la stradina forestale di Val Soffia
dislivello400 m.
tempi1 ora la salita, 3 ore complessivamente, soste escluse
orientamentobanale
segnaleticanessuna
quotamin.m.450 La Soffia / max.m.800 Gena Alta
tipologiastradina asfaltata ripidissima, stradina forestale sterrata pianeggiante
difficoltàturistico (Cai=T)
pericolinessuno rimanendo nella stradina asfaltata e nella stradina forestale di Val Soffia
ricoveribar/ristorante La Soffia
nordic walking non adatto
joggingnon adatto
ciaspoleno, bassa quota - sconsigliabilissimo
mtbsalita su asfalto, ma molto dura - pendenza media 18% max 22%
bdcsi può tentare, è durissima - 2 km. pendenza media 18% max 22%
cartografiafoglio n.023 Alpi Feltrine Vette Cimonega - Tabacco 1:25.000
visualizzaitinerario interattivo con Google/Earth
downloadwaypoints e traccia Gps dell'escursione
gps walk mtb parks
ricognizioneultima ricognizione 16 novembre 2013

note

  • sul lago e sulle cascate dei Cadini di Brenton è vietato fare il bagno
  • le domeniche di tarda primavera e in estate le rive del lago sono molto frequentate da gitanti e pic-nic
  • molto consigliabile visitare questi luoghi fuori stagione, in particolare in autunno
  • a dicembre/gennaio considerare che già a mezzogiorno il fondovalle è in ombra e fa freddo
  • in inverno possono esserci lastre di ghiaccio pericolose
  • nel periodo invernale la strada provinciale del Mis è chiusa al traffico dal ponte di Gena Bassa al ponte di Titele